Benetton Rugby, dopo il Leicester anche le Zebre cedono allo Stadio Monigo

Davanti ai 1500 tifosi biancoverdi il derby d'estate termina 22 a 12 in favore degli uomini di coach Crowley, bravi a mantenere sempre il possesso e ad attaccare con consistenza

Una foto del match

TREVISO I Leoni di Coach Crowley, dopo il successo della scorsa settimana ottenuto contro i Leicester Tigers, aggiungono quello di venerdì sera nel derby italiano contro le Zebre. Il primo dei quattro tempi di gioco comincia con le Zebre alla caccia di punti, i biancoverdi si difendono bene e riescono ad alleggerire la pressione grazie alle giocate al piede di Rizzi. Al 9’ il primo vero affondo dei Leoni, capitan Sgarbi e compagni si portano in avanti e sbloccano il risultato con la meta di Rizzi che è lesto ad approfittare dell’errore in fase difensiva commesso dalle Zebre. Lo stesso mediano di apertura trasforma.

Gli ospiti provano a farsi sotto nel tentativo di perforare la difesa dei Leoni ma senza esito. Così i Leoni, dopo esserci andati vicini qualche istante prima, al 23’ trovano la seconda meta con Sperandio. Mischia giocata velocemente, ovale portato sull’out di destra, una prima incursione di Ruzza che a seguire serve Hayward, quest’ultimo crea lo spazio per la giovane ala che schiaccia oltre la linea. Rizzi questa volta non è preciso. Nella ripresa il ritmo sembra abbassarsi, ma al 45’ ci pensano ancora i biancoverdi a far gioire i propri tifosi con una maul avanzante costruita perfettamente che concede a Zani di trovare il varco giusto per andare in meta.

Tre minuti più tardi le Zebre cercano di riaprire il match ed accorciano le distanze con Ceciliani autore della meta, dalla piazzola Canna fa 17-7.  I Leoni non perdono il controllo della gara, anzi al 57’ il neoentrato Crosato serve velocemente Rizzi il quale trova libero al largo Ioane: l’ala australiana non deve far altro che accelerare e schiacciare vicino alla bandierina. Rizzi non trasforma. Nel finale di gara, dopo un’azione insistita dentro i 22 biancoverdi, le Zebre trovano la meta con Giammarioli, Palazzani però non trova i pali dalla piazzola. Allo Stadio Monigo davanti ai 1500 tifosi biancoverdi termina 22 a 12 in favore degli uomini di coach Crowley. 

Marcatori: 9’ meta Rizzi tr. Rizzi, 23’ meta Sperandio, 45’ meta Zani, 48’ meta Ceciliani tr. Canna, 57’ meta Ioane, 73’ meta Giammarioli

Benetton Rugby: 15 Jayden Hayward, 14 Luca Sperandio, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi, 11 Monty Ioane, 10 Antonio Rizzi, 9 Tito Tebaldi, 8 Robert Barbieri, 7 Giovanni Pettinelli, 6 Marco Lazzaroni, 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst, 3 Simone Ferrari, 2 Engjel Makelara, 1 Nicola Quaglio. A disposizione: 16 Federico Zani, 17 Alberto De Marchi, 18 Giuseppe Di Stefano, 19 Dean Budd, 20 Sebatian Negri, 21 Andrea De Masi, 22 Marco Fuser, 23 Marco Zanon, 24 Abraham Steyn, 25 Luca Crosato, 26 Tommaso Iannone, 27 Michele Lamaro, 28 Derrick Appiah. Head coach: Kieran Crowley.

Zebre Rugby Club: 15 Matteo Minozzi, 14 Edoardo Padovani, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Castello, 11 Mattia Bellini, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Renato Giammarioli, 7 Johan Meyer, 6 Giovanni Licata, 5 George Biagi, 4 David Sisi, 3 Dario Chistolini, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea Lovotti. A disposizione: 16 Massimo Ceciliani, 16 Nicolas De Battista, 17 Cruze Ah-Nau, 18 Edoardo Bello, 19 Daniele Rimpelli, 19 Leonard Krumov, 20 Giosuè Zilocchi, 20 Apisai Tauyavuca, 21 Guglielmo Palazzani, 21 Tommaso Boni, 22Giovanbattista Venditti, 23 Tuivati Jimmy, 23 Francois, 23 Mathieu Guillemot. Head coach: Michael Bradley.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento