Champions Cup 2017: all'esordio il Benetton Rugby esce sconfitto contro il Bath

Finisce 23 a 0 per la forte squadra inglese, con i Leoni che escono così con le ossa rotte nonostante una discreta partita che però ha mostrato alcune lacune in attacco

Una foto del match

TREVISO Sabato sera in un tutto esaurito Recreation Ground il Benetton Rugby ha fatto l’esordio nella Champions Cup 2017/2018. La gara vede i padroni di casa del Bath Rugby cominciare con il piede giusto, sfruttando le scorrettezze commesse dagli uomini di coach Crowley. Così al 6’ il risultato è sul 6-0 in favore degli inglesi. Da questo momento in avanti sono i Leoni a salire in cattedra ed a prendere il comando del gioco. Al 18’ grandissimo break di Negri, bravo a rompere un placcaggio, porta i suoi dentro i 5 metri avversari. Passaggio per Barbieri che purtroppo viene fermato a pochi centimetri dalla meta.

I Leoni restano in avanti, serie di mischie ancora sui 5 metri avversari, arriva anche il giallo per Auterac ma non si riesce a marcare. Così i biancoverdi, oggi in maglia arancio, giocano a largo nella speranza di trovare il varco per andare oltre la linea; Benvenuti viene fermato prima di schiacciare in meta. Così nello scadere di primo tempo arriva la beffa, palla recuperata da Rokoduguni che manda in meta Marcer, Lewis trasforma. La prima frazione di gioco vede il Bath in vantaggio 13 a 0

Nella ripresa i padroni di casa impongono ancora un ritmo alto, da una potenziale azione d’attacco, il Bath contrattacca con Lewis che giunge quasi in meta. Sugli sviluppi dell’azione, fallo commesso da Fuser e giallo. Lewis centra i pali. Al 53’ i Leoni provano a rendersi pericolosi in attacco, un cross di McKinley non raggiunge per poco Brex. Qualche minuto più tardi Dunn commette fallo su Minto e l’arbitro Adamson estrae il giallo. Leoni che fanno di tutto nel tentativo di guadagnare dei meritati punti ma senza risultato. Così nel finale arriva la seconda meta del Bath con Brew che supera la difesa biancoverde e schiaccia oltre la linea. Il match termina 23 a 0 in favore del Bath Rugby.

Marcatori: 3’ p. Lewis, 6’ p. Lewis, 40’ meta Mercer tr. Lewis, 48’ p. Lewis, 70’ meta Brew tr. Lewis

Note: 26’ giallo a Auterac, 48’ giallo a Fuser, 65’ giallo a Dunn

BATH RUGBY: 15 Anthony Watson, 14 Semesa Rokoduguni, 13 Jonathan Joseph, 12 Max Clark, 11 Aled Brew, 10 Josh Lewis, 9 Chris Cook, 8 Taulupe Faletau, 7 Sam Underhill, 6 Zach Mercer, 5 Elliott Stooke, 4 Charlie Ewels (C) (62’ James Phillips), 3 Anthony Perenise (49’ Scott Andrews), 2 Tom Dunn, 1 Nick Auterac (62’ Beno Obano). A disposizione: 16 Nathan Charles, 17, 18, 19, 20 Francois Louw, 21 Kahn Fotuali’i, 22 Jack Wilson, 23 Darren Allinson Head Coach: Tabai Matson.

BENETTON RUGBY: 15 Luca Sperandio, 14 Angelo Esposito, 13 Ignacio Brex, 12 Alberto Sgarbi (C), 11 Tommaso Benvenuti, 10 Ian McKinley (65’ Tito Tebaldi), 9 Giorgio Bronzini (43’ Edoardo Gori), 8 Robert Barbieri (47’ Nasi Manu), 7 Francesco Minto (60’ Andrea Bronzini), 6 Sebastian Negri, 5 Marco Lazzaroni (47’ Dean Budd), 4 Marco Fuser, 3 Simone Ferrari (62’ Tiziano Pasquali), 2 Luca Bigi (52’ Tomas Baravalle), 1 Federico Zani (44’ Cherif Traore). Head Coach: Kieran Crowley.

Arbitro: Mike Adamson (SRU)
Assistenti: Nigel Owens (WRU), Sam Grove (SRU)
Citing Commissioner: Tim Lowry (IRFU)
TMO: Neil Hennessy (WRU)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore durante l'ora di educazione fisica, muore studente 14enne

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento