Grande vittoria per la Came Dosson in trasferta: contro la Lazio finisce 8-4

I laziali hanno giocato col coltello tra i denti vista la precaria situazione in classifica, mai ragazzi di mister Rocha hanno dimostrato la maturità della grande squadra

Vittoria esterna convincente per la Came Dosson del presidente Zanetti che conferma quanto di buono fatto vedere nell’ultima gara casalinga contro il Maritime e si prepara nel migliore dei modi ad affrontare la settimana delle Final Eight di Coppa Italia. Nonostante il risultato altisonante la gara è stata molto combattuta: la Lazio infatti ha giocato col coltello tra i denti vista la precaria situazione in classifica, i ragazzi di Rocha hanno dimostrato la maturità della grande squadra rimanendo sempre lucidi per tutta la gara ribattendo colpo su colpo alle iniziative avversarie.

La cronaca. Primo tempo molto combattuto con la Lazio che guidata da Gedson passa in vantaggio ma viene subito ripresa e superata dai biancoblu. I ragazzi di mister Reali non mollano e sempre con Gedson impattano sul 2-2 ma tra le fila Came finalmente è tornato disponibile Bertoni che fa subito sentire la sua presenza in campo: prima realizza il momentaneo 1-1, poi la rete che chiude il primo tempo sul 4-2 in favore della Came: in mezzo le reti di Fusari, su ottima iniziativa personale, e l’autorete di Biscossi propiziata da una grande giocata di De Matos.

Nel secondo tempo subito Came che allunga ancora grazie a De Matos ma la Lazio è viva e non intende rinunciare facilmente alla posta in palio: massimo sforzo quindi dei ragazzi di mister Reali che accorciano fino al 4-5 ancora con il solito Gedson e Bizjak. I ragazzi di mister Rocha mantengono la calma e non si fanno prendere dalla frenesia in questa fase delicata della gara ma lasciano esaurire la spinta dei padroni di casa per colpirli in ripartenza con Murilo ben assistito da Fusari. A questo punto la Lazio gioca la carta del quinto uomo di movimento ma il giro palla degli aquilotti è sterile e la Came ha la possibilità di colpire ancora e chiudere la pratica grazie alle reti di Cainan e Sviercoski.

Dopo la bella e convincente vittoria esterna contro la Lazio ascoltiamo le parole di alcuni dei protagonisti della gara. Capitan Bellomo, ieri non disponibile a causa di un problema alla caviglia: "La partita contro la Lazio è stata molto difficile come ci aspettavamo dato che loro venivano da un buon momento e sul loro campo sono ancora più forti. La vittoria è il frutto del lavoro fatto in settimana e ci riempie di gioia perché dopo il successo in casa contro il Maritime volevamo mantenere la scia di risultati positivi. Il clima è di grande serenità e fiducia ma non per questo ci accontentiamo di qualsiasi risultato, abbiamo infatti una gran voglia di migliorare quello che è fatto fino a questo punto".

Murilo Schiochet, a segno anche ieri dopo la doppietta col Maritime: "Penso che sia stata una partita intensa ed equilibrata che abbiamo affrontato concentrati dal primo fino all’ultimo secondo. Ognuno ha dato il massimo sia in difesa che in attacco e siamo riusciti a portare a casa questi 3 punti importantissimi. Adesso vogliamo concentrarci solamente sulla Coppa Italia, mercoledì ci aspetta una durissima gara ma ce la metteremo tutta!". Michel Sviercoski, capitano complice l’assenza di Bellomo: "È stata una bella partita, molto intensa contro una buona Lazio. Siamo stati bravi ad allungare sul 5 a 2 anche se poi abbiamo un po’ sofferto ma fa parte del gioco; nel momento più delicato della gara il grande carattere della Came è venuto fuori e siamo riusciti a mettere al sicuro la vittoria. Ora però siamo già concentrati sul prossimo impegno di Coppa Italia al quale teniamo moltissimo".

Lorenzo Pietrangelo, anche ieri decisivo tra i pali in più occasioni: "La partita di ieri era fondamentale per la classifica, sapevamo non sarebbe stata facile perché la Lazio veniva da un buonissimo momento, dopo due vittorie importanti per la loro lotta alla salvezza, e si è vista in campo la fiducia che avevano acquistato. Noi abbiamo cercato di interpretare la partita al meglio nei punti chiave del match come ci aveva chiesto il mister e ci siamo riusciti in gran parte delle situazioni. E’ stata una vittoria importante perché ci proietta alla gara di Coppa con 3 vittorie consecutive, adesso dobbiamo ricaricare le pile in questi giorni e preparare la partita di Coppa alla perfezione perché la squadra, la società e i tifosi si meritano grandi prestazioni".

LAZIO-CAME DOSSON 4-8 (2-4 p.t.)

LAZIO: Espindola, Chilelli, Gedson, Raul Rocha, Bizjak, Biscossi, Vieira, Giulii Capponi, De Lillo, Lupi, Ottaviani, Afilani, Capozzi, Beltrano. All. Reali.

CAME DOSSON: Pietrangelo, De Matos, Vieira, Igor, Thiago Grippi, Belsito, Fusari, Sviercoski, Bertoni, Murilo Schiochet, Rosso, Furlanetto, Ronzani, Morassi. All. Sylvio Rocha.

MARCATORI: 5’07” p.t. Gedson (L), 5’17” Bertoni (C), 7’01” Fusari (C), 11’34” Gedson (L), 12’57” aut. Biscossi (C), 18’43” Bertoni (C), 3’07” s.t. De Matos (C), 8’48” Gedson (L), 9’43” Bizjak (L), 13’44” Schiochet (C), 15’51” De Matos (C), 19’ Sviercoski (C).

AMMONITI: Igor (C), Bizjak (L), Gedson (L).

ARBITRI: Carmelo Alfano (Palermo), Luca Micheli (Frosinone) CRONO: Daniele Intoppa (Roma 2).

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Autostar vende a prezzo ridotto le auto danneggiate dal maltempo

  • Schianto fatale tra moto e camion: muore un centauro di 27 anni

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento