Le Pantere dell'Imoco non si fermano più: battuta anche Filottrano

Pantere spietate anche a Jesi contro la combattiva Lardini Filottrano che, dopo un inizio in balia dell’Imoco, ha tenuto per due lunghi set sulla corda le campionesse d’Italia

Pantere spietate anche a Jesi contro la combattiva Lardini Filottrano, che dopo un inizio in balia dell’Imoco Volley ha tenuto per due lunghi set sulla corda le campionesse d’Italia. Alla fine Folie (12 punti, top scorer del match) e compagne hanno portato a casa nella seconda trasferta il terzo 3-0 di questa settimana, un gran bell’inizio di stagione che regala alla squadra di coach Santarelli il primato solitario in classifica. Le numerose sorprese che hanno caratterizzato le prime giornate, vedono infatti l’Imoco in testa a 9 punti (con una partita in più), seguita a quota 5 da Il Bisonte Firenze e Millenium Brescia.

Le Pantere di coach Santarelli hanno giocato in terra marchigiana un primo set praticamente perfetto, con automatismi anche troppo fluidi per essere alla terza partita della stagione, e un ritmo che ha lasciato poco scampo alla Lardini, per la prima volta in “casa” a Jesi. 25-11 il finale per De Gennaro e compagne in un parziale dominato dall’inizio. Nel secondo set Filottrano inizia ad entrare in partita e per le Pantere, più fallose, la gara si fa molto più ostica. Qualche errore gialloblù mette sabbia negli ingranaggi perfetti del primo set, ne approfitta Filottrano con Partenio e l’ex Anna Nicoletti (11 punti con il 48%), che fanno male alla difesa veneta. L’Imoco va sotto all’inizio (6-8), entra anche Sorokaite, poi combatte nel finale facendo valere il suo gioco e le sue fuoriclasse (Sylla ed Egonu 12 punti a testa, e giocate di gran qualità). Inoltre sotto rete può contare su una coppia di centrali che ha abituato ormai a offrire grandi prestazioni: oggi è super Raphaela Folie (9 punti, 4 muri e il 58% in attacco!), e De Kruijf in attacco sembra inarrestabile. Nonostante i tentativi di Papafotiou (altra ex, come la centrale Gaia Moretto) e compagne, la squadra di coach Santarelli vince il secondo set rientrando nella parte finale: 25-23.

Nel terzo parziale l’Imoco vola via fino al 16-11 con una distribuzione da bilancino del farmacista di capitan Wolosz, che si diverte con le sue centrali (Robin De Kruijf 6 su 7 in attacco!), mentre Geerties e Moki De Gennaro puntellano ricezione e seconda linea. Sylla continua a spingere su alte percentuali, Paola Egonu sale di tono e Conegliano arriva in vista dello striscione del traguardo al 20-16. Poi qualche errore di troppo che risveglia nuovamente le marchigiane, ma alla fine l’Imoco inizia e finisce davanti la volata, per il 25-23 che fa esultare i tifosi gialloblù giunti fino a Jesi, liberi di festeggiare il terzo 3-0 di questo grande inizio di stagione.

Domenica al Palaverde (ore 17, prevendita già attiva on line sul circuito Vivaticket e sul sito www.imocovolley.it, sezione biglietteria. Da lunedì a venerdì dalle 16 alle 18.30 prevendita biglietti al Palaverde, Uffici Imoco Volley sul retro).  

LARDINI FILOTTRANO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (11-25 23-25 23-25)
Lardini: Papafotiou 1, Bianchini 6, Moretto, Nicoletti 11, Partenio 11, Mancini 3, Bisconti (L), Grant 3. Non entrate: Tapp, Pogacar, Angelina, Pirro, Sopranzetti. All. Schiavo.
Imoco: Geerties 4, De Kruijf 6, Wolosz 3, Sylla 12, Folie 9, Egonu 12, De Gennaro (L), Sorokaite 1. Non entrate: Enweonwu, Ogbogu, Botezat, Gennari, Fersino. All. Santarelli.
Arbitri: Bellini, Oranelli.
Durata set: 22′, 31′, 30′; Tot: 83′
Spettatori: 1500

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento