Ancora un disastro per il Mogliano Rugby: al Quaggia è predominio del Patarò Calvisano

I ragazzi di coach Della Nora hanno lottato con grinta fin dall'inizio ma devono purtroppo recriminare sull’ultima parte di gara condotta in maniera troppo spavaldame

Lorenzo Masato placcato da Jimmy Tuivaiti, sarà cartellino giallo per il numero otto Calvino

MOGLIANO VENETO Alla fine ha vinto Calvisano, risultato che alla vigilia poteva sembrare scontato, ma che invece così scontato non era. Mogliano ha lottato per tutti gli ottanta minuti, ma deve purtroppo recriminare sull’ultima parte di una gara condotta spavaldamente alla grande contro la corazzata giallonera. Una prestazione maiuscola da parte di tutti i ragazzi scesi in campo, che hanno opposto una prova di carattere alla maggiore fisicità ospite e alla forza che la squadra di Brunello poteva schierare, sia tra i quindici, che in panchina. Le occasioni per ritornare in vantaggio, create ma non sfruttate durante la lunga permanenza del secondo tempo nella meta campo calvina, e un giallo preso a 10 minuti dal termine sul punteggio di parità, hanno fatto la differenza. E’ stato qui che un cinico Calvisano ha chiuso il match con un uno-due devastante. 

Un vero peccato perchè sia la squadra che il pubblico ci stavano credendo, perchè Davide stava davvero per avere nuovamente la meglio sul gigante Golia. Rimane l’amaro in bocca ma quanto visto in campo lascia aperte le speranze di poter vedere un Mogliano competitivo e divertente nel girone di ritorno. Se la squadra giocherà sempre con questa intensità e voglia di imporsi, potrà creare problemi a chiunque, anche in situazioni di emergenza. Anche oggi infatti agli infortunati già registrati, si è aggiunto Michele Visentin che dopo pochissimi minuti è stato costretto a dare forfait. Speriamo che con il nuovo anno le cose inizino a girare per il verso giusto. Appuntamento sempre allo Stadio Quaggia per il posticipo di domenica 7 gennaio 2018, alle ore 15, prima giornata del girone di ritorno contro la squadra della Polizia di Stato, le Fiamme Oro.

Federico Dalla Nora: “Abbiamo perso ma non posso non essere soddisfatto per quanto ho visto oggi in campo. Errori individuali ma tanta voglia di giocare a rugby e tanta spirito di sacrificio. I ragazzi hanno disputato una grande partita, se non prendavamo il giallo verso la fine del match quando eravamo ancora sul 12 pari contro i primi in classifica, forse avremmo potuto ottenere anche un grande risultato. Se questo è un ulteriore punto di partenza, vuol dire che abbiamo una base su cui lavorare".

MOGLIANO RUGBY v PATARO’ CALVISANO 12 – 29 (12-12)

Marcatori: pt. 11’ m. Bruno (5-0); 25’ m. Giabardo A.(5-5);33′ m. manni tr. Giabardo A (12-5); 39′ m. Lucchin tr. Novillo (12-12) St: 76′ meta Balocchi (12-17); 78′ meta Dal Zilio (12-22); 87′ meta Paz tr. Novillo (12-29)

Mogliano Rugby: Facchini; Masato, Visentin M. (8’Zanatta), Zanon, D’Anna; Giabardo A. (52′ Giabardo G.), Endrizzi (Cap.)(64′ Gubana); Manni, Baldino, Corazzi (v.Cap.); Maso (57′ Flammini), Bocchi (69′ Finotto); Stefani (61′ Al Abkal), Nicotera, Vento (85′ Ceccato). All.: Dalla Nora

Patarò Calvisano: Bruno (66′ Chiesa); Balocchi, Paz, Lucchin (48′ Mortali), Dal Zilio; Novillo, Casilio (66′ Semenzato); Venditti (65′ Zdrilich), Archetti, Tuivaiti (C); D’Onofrio (66′ Cavalieri), Zanetti; Zilocchi (74′ Gavrilica), Giovanchelli (v.C.) (61′ Morelli), Cafaro (61′ Rimpelli). A disp: Zdrilich. All.: Brunello

Arb. Angelucci (Livorno)

AA1 Liperini (Livorno) , AA2 Franzoi (Venezia)

Quarto Uomo: Favero (Treviso)

Cartellini: 54′ giallo Tuivaiti, 72′ giallo Giabardo G.

Calciatori: Giabardo A. 1/3(Mogliano Rugby); Novillo 2/6(Calvisano)

Note: Giornata soleggiata, campo in buone condizioni, circa 350 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 0; Patarò Calvisano 5

Man of the match: Balocchi (Calvisano) Premiato dal Vice Presidente Daniele Bovolato 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Tensione in tribunale, avvocato perde la testa e aggredisce il giudice

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Più muscoli e meno grasso: gli alimenti che aiutano a costruire la tua massa magra

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento