Grande impresa del Mogliano Rugby che al Quaggia batte nuovamente Calvisano

Aria fresca per i biancoblù del Marchiol che ripetono l'impresa del match di Coppa e vincono per la seconda volta consecutiva. Man of the match Trent Renata

Una foto del match

MOGLIANO VENETO Grande vittoria di Mogliano. I biancoblù ripetono l’impresa del match di Coppa e vincono per la seconda volta consecutiva contro la corazzata Calvisano. Partita forse non spettacolare per quanto riguarda le marcature ma intensa ed emozionante dall’inizio alla fine. Un primo tempo quasi perfetto, con i biancoblù a tenere in mano le redini dell’incontro per almeno venti minuti durante i quali vengono sprecate alcune occasioni d’oro per segnare. Questo prima di subire la cinica meta avversaria nell’unica azione costruita dagli ospiti. Poi, nel momento in cui Calvisano sembra cercare di affondare nuovamente il colpo, arriva l’intercetto di Renata che riporta in vantaggio Mogliano. Il primo tempo si conclude con un piazzato di Almela che allunga il divario e con altri tentativi, che però non producono esiti positivi per entrambe le squadre.

Nel secondo tempo Calvisano più propositivo ed alla ricerca della vittoria, ma ben contenuto dalla difesa dei biancoblù. Gioco nel quale il possesso dell’ovale si alterna con molti errori causati sia dalle condizioni atmosferiche ma anche dalle due difese abrasive, che non concedono nulla agli avversari. Si arriva così ai minuti finali con il forcing di Calvisano stabilmente dentro ai ventidue di Mogliano. I gialloneri puntano tutto sulla forza della propria mischia e rinunciano a piazzare in più occasioni. Mogliano però resiste stoicamente e, nell’ultima azione, riconquista palla, passaggio a Renata che spedisce in touche permettendo ai compagni ed al pubblico presente di esultare per l’esaltante vittoria contro la prima della classe. Il prossimo appuntamento è per domenica 12 marzo, alle ore 14:30, a Roma negli impianti dell’Acquacetosa, contro la Lazio.

Darrel Eigner: “Il gruppo si sta allenando veramente bene, non sarà stata una partita spettacolare, ma intensa ed emozionante dove la solidità del gruppo è determinante. Noi siamo scesi in campo per vincere come primo obiettivo, e il carattere messo in campo è stato fantastico. Abbiamo passato un periodo in cui la situazione era davvero drammatica, ma in quel momento abbiamo imparato a perdere e a soffrire per crescere. La maturazione si è vista in questa partita combattuta fino al termine, i ragazzi hanno dato tutto quello che avevano per difendere questo risultato. Ognuno dei miei giocatori ha giocato per il proprio compagno e sono contentissimo di questo spirito che si è creato. I playoff non sono il nostro pensiero del momento, noi adesso pensiamo solo alla Lazio, non dobbiamo perdere la concentrazione perchè andare a Roma non è mai facile”.

Trent Renata: “Se vogliamo crescere queste sono le gare che dobbiamo cercare di vincere. Calvisano è il top dell’Eccellenza, è difficile giocare contro di loro ma puoi migliorare solo affrontando team come questi. Il match è stato molto fisico, forse le condizioni climatiche ci hanno aiutato a difendere bene sui loro trequarti che hanno gambe e potenza fisica. Noi abbiamo preparato bene la partita durante la settimana, tenendo conto dell’eventualità del campo pesante e della pioggia. Siamo una squadra giovane ma che sta crescendo, dall’inizio del Campionato molti giovani si sono caricati di responsabilità e un po’ alla volta stiamo migliorando”.

Brunello: “E' stata una partita di ritmo e di intensità. Una sconfitta comunque diversa dalla precedente. Giornata decisa da episodi, e condizionata anche dalla situazione metereologica. Mogliano ha meritato, ma credo che la partita sia stata molto equilibrata e qualche errore dell’arbitro ha fatto pendere l’ago della bilancia dalla parte dei padroni di casa. Molti errori da entrambe le parti, non era facile giocare in una giornata come questa. Noi per un infortunio dell’ultim’ora a Novillo non avevamo un’apertura di ruolo e purtroppo oggi l’abbiamo pagato.

MOGLIANO RUGBY v PATARO’ CALVISANO 10 – 5 (10-5)

Marcatori: pt. 21’ m.Tuivaiti (0-5); 28′ m. Renata tr. Almela (7-5); 39′ c.p. Almela (10-5)

Mogliano Rugby: Almela; D’Anna, Zanon, Visentin, Masato; Renata, Endrizzi (Cap.); Ferrarini, Manni, Riccioli; Baldino (40′ Bocchi), Van Vuren; Trejo (47′ Ceccato), Nicotera (61′ Gatto), Vento (53′ Buonfiglio). All.: Eigner/Rouyet

Patarò Calvisano: Chiesa; Bruno, Paz, Lucchin, Dal Zilio; Minozzi, Semenzato (78′ Raffaele); Tuivaiti, Pettinelli, Zdrilich (20′-29′ Morelli) (72′ Giammari0li); Andreotti, Cavalieri (72′ Zanetti); Biancotti (61′ Costanzo), Giovanchelli (61′ Luus), Panico (49′ Morelli). All.: Brunello

Arb. Meconi (Roma), AA1 Boraso (Rovigo), AA2 Favero (Treviso), Quarto Uomo: Merendino (Udine)

Cartellini: 19′ Panico (Patarò Calvisano); 61′ Bocchi (Mogliano Rugby)

Calciatori: Almela (Mogliano Rugby) 2/4; Minozzi (Calvisano)o/1; Chiesa (0/1)

Note: Giornata non fredda ma con pioggia che cade a momenti alterni durante tutta la gara, campo in discrete condizioni, circa 600 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 4 ; Patarò Calvisano 1

Man of the match: Trent Renata (Mogliano Rugby)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Tensione in tribunale, avvocato perde la testa e aggredisce il giudice

  • Più muscoli e meno grasso: gli alimenti che aiutano a costruire la tua massa magra

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento