Incubo Mogliano Rugby: contro i cugini del San Donà arriva l'ennesima sconfitta

Niente da fare quest'anno per i ragazzi di coach Della Nora, la vittoria sembra quasi un'utopia e la retrocessione è ormai ben più che un semplice spauracchio

Una presa al volo di Antonio Giabardo contrastato da Paul Derbyshire

MOGLIANO VENETO Ancora una volta abbiamo assistito ad una partita che, anche se a fatica per le qualità dell’avversario, poteva tranquillamente essere alla portata dei biancoblù. Il carattere di questa squadra non può essere messo in discussione, gli errori iniziali che hanno permesso l’uno-due pesante di San Donà potevano affossare la volontà dei ragazzi di Dalla Nora. La reazione invece è stata esemplare, partita prima riaperta e poi presa in mano. Mogliano gioca, continua a riproporsi in attacco, ma San Donà è brava ed esperta nell’approfittare di ogni sbavatura. Parziale che si conclude in pareggio.

Nel secondo tempo Mogliano continua a spingere, si riporta in avanti, ma poi non sfrutta al meglio alcune occasioni che riesce a creare e gli ospiti si mantengono in partita. Verso la fine alcune situazioni non chiarissime mantengono alta la pressione nei ventidue biancoblù che dopo una grande difesa subiscono purtroppo per loro la meta di Ambrosini. Mogliano non demorde e nei minuti finali tenta il tutto per tutto per raggiungere un traguardo ancora possibile. La palla viene persa e nell’azione che ne consegue è nuovamente l’ex Van Zyl marcare la quarta meta, togliendo anche il punto di bonus difensivo al Mogliano e a guadagnare i cinque punti che proiettano San Donà verso i playoff. Per i padroni di casa, la giornata avara di soddisfazioni regala però il positivo esordio in prima squadra per Paolo Garbisi. Minuti giocati con autorevolezza nonostante la grande emozione per la prima gara giocata nel Campionato di Eccellenza. Il  prossimo match vedrà Mogliano impegnato in trasferta contro Rovigo. Appuntamento a domenica prossima al Battaglini, sempre alle 15.

Federico Dalla Nora: “Stiamo crescendo veramente tanto, la mischia ha fatto progressi enormi e oggi si è visto. I dettagli sono stati determinanti per la sconfitta, due placcaggi sbagliati, loro che sfruttano delle buone giocate ma anche errori di varia natura, manca purtroppo sempre quel qualcosa che non ci permette di giorire per una vittoria. Nonostante questo posso solo fare i complimenti ai miei ragazzi, combattono fino alla fine,  e gli errori individuali ci stanno perchè provano a fare quello che gli chiediamo. Non resta altro da fare se non riprovarci ancora nelle prossime gare".

MOGLIANO RUGBY v LAFERT SAN DONA’ 23 – 34 (17-17)

Marcatori: pt. 2’ m. Falsaperla tr. Ambrosini (0-7); 6’ m. Van Zyl tr. Ambrosini (0-14); 11’ m. Ferraro tr. Buondonno (7-14); 18’ cp. Buondonno (10-14); 24’ m. Fabi tr. Buondonno (17-14); 27′ cp. Ambrosini (17-17); st. 47′ cp. Buondonno (20-17); 58′ cp. Ambrosini (20-20); 65′ cp. Buondonno (23-20); 73′ m. Ambrosini tr. Ambrosini (23-27); 80′ m. Van Zyl tr. Ambrosini (23-34);

Mogliano Rugby: D’Anna (58′ Garbisi); Buondonno, Zanon (76′ Zanchi), Zanatta, Guarducci; Giabardo A., Fabi (41′ Gubana)(79′ Fabi); Baldino, Corazzi (Cap.), Finotto; Flammini, Bocchi (41′ Maso)(63′ Carraretto); Vento (70′ Ceccato E.), Ferraro (65′ Nicotera), Buonfiglio (70′ Bigoni). All.: Dalla Nora

Lafert San Donà: Van Zyl; Biasuzzi, Lupini (70′ Bertetti), Schiabel, Falsaperla; Ambrosini, Rorato (52′ Pratichetti); Derbyshire (79′ Rigo), Vian Gm., Bacchin; Van Vuren, Wessels (52′ Erasmus); Zanusso (66′ Ros), Bauer (66′ Dal Sie), Ceccato A. (77′ Pasqual). All.: Ansell

Arb. Emanuele Tomò (Roma), AA1 Alan Falzone (Padova) AA2 Vittorio Favero (Treviso), Quarto Uomo: Massimo Brescacin (Treviso)

Calciatori: Buondonno 5/5 (Mogliano Rugby); Ambrosini 6/6 (Rugby San Donà)

Note: Giornata con leggerissima pioggerellina, campo in discrete condizioni, circa 800 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 0; Lafert San Donà 5

Man of the match: Kyle Van Zyl (San Donà) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento