Coppa Italia: brutta sconfitta del Mogliano Rugby in trasferta contro il Verona

La squadra di Cavinato non è mai riuscita ad entrare davvero in partita e i veronesi hanno dilagato nel punteggio già nella prima frazione

Mirco Finotto in azione

Pesante sconfitta per Mogliano in quel di Verona, una prima giornata di Coppa Italia nella quale la squadra di Cavinato non è mai riuscita ad entrare davvero in partita. Verona dilaga nel punteggio già nella prima frazione, senza che i biancoblù riescano mai a rispondere con proprie marcature. I ragazzi di Mogliano provano comunque sia nella prima frazione che nel secondo tempo a superare la difesa dei padroni di casa con scarsa fortuna. Non demordono mai nonostante il grande divario, ma vengono premiati solo alla fine del match, con la meta meritata da parte di Joe Toai Key. La trasformazione di Giacomo Da Re conclude la gara con il risultato di 48 a 7. La prestazione vita oggi non è giustificabile solo dall’ampio turnover, si è trattato di una giornata storta, nella quale molte cose non hanno girato nel verso giusto. La cosa migliore sarà continuare a lavorare sodo, pensando ad affrontare al meglio la prossima gara, che vedrà Mogliano contrapposto al Valsugana già sabato prossimo al “Quaggia”.

Il team manager Enrico Endrizzi: “Complimenti al Verona per la prestazione solida espressa in campo. Noi oggi non siamo stati all’altezza di una squadra che vuole confermare la crescita ottenuta fino ad oggi. Se nella scorsa settimana avevamo visto dei passi in avanti, oggi dobbiamo riconoscere che abbiamo anoìcora molta strada da fare davanti a noi. Come staff ne siamo consapevoli e i giocatori lo sono altrettanto. Nessun dramma, proseguiamo nei nostri obiettivi continuando a lavorare come abbiamo fatto dall’inizio e tornando in campo per dare battaglia già la settimana prossima".

Le dichiarazioni di Andrea Cavinato al termine della gara: “Riguardo alla partita di oggi contro Verona non credo si debbano fare allarmismi o altre supposizioni negative. La squadra che ha giocato oggi aveva, nei primi quindici, giocatori che fino ad ora avevano giocato meno e per questo non avevano ancora il ritmo per una partita di questa entità. Sono sicuro che gli stessi la prossima settimana contro Valsugana proporranno una partita indubbiamente migliore di quella odierna".

Verona Rugby v Mogliano Rugby 1969   48 – 7 (34-0)

Marcatori: p.t.  4’ m Soffiato t. Mortali (7-0), 12’ p. Mortali (10-0), 19’ m. Lastra Masotti t. Mortali (17-0), 29’ m. Cruciani t. Mortali (24-0), 39’ m. silvestri t.Mortali (31-0), 42’ p. Mortali (34-0)s.t. 44’ m. Geronazzo t. Mortali (41-0), 77’ m. Salvetti t. Mortali (48-0), 80’ m. Toai Key t. Da Re (48-7)

Verona Rugby: Buondonno (18’ Geronazzo), Zanon, Conor (45’ Costantinescu), Quintieri, Cruciani; Mortali, Soffiato (41’ Mariani); Zanini (60’ Spinelli), Salvetti (cap), Zago; Groenewald (60’ Signore), Mountariol; D’Agostino (52’ Cittadini), Silvestri (60’ Delfino), Lastra Masotti (52’ Rizzelli). All. Zanichelli

Mogliano Rugby 1969: Facchini (53’ Da Re), Galimberti, D’Anna (cap), Zanatta, Uncini (23’ Pavan), Jackman (53’ Scagnolari), Fabi (46’ Cervellin); Toai Key, Corazzi (41’ Baldino, 53’ Ferraro), Vizzotto; Finotto, Caila; Cincotto, Ceccato (55’ Michelini), Di Roberto (65’ Buonfiglio). All. Cavinato

Arb. Sig. Luca Trentin (Lc)

Calciatori: Mortali (Verona Rugby) 8/8; Scagnolari (Mogliano) 1/1

Note: giornata calda e soleggiata, con circa 27 gradi, terreno in perfette condizioni.

Spettatori: 450

Punti conquistati in classifica: Verona Rugby  5 ; Mogliano Rugby 1969 0

Man of the of the Match: Quintieri (Verona Rugby)

unnamedf-10-42

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento