Spettacolare mezzogiorno di fuoco al Palaverde: Treviso batte Montegranaro in volata

La De' Longhi Treviso vince il big match 73-67 e si porta a soli due punti dal secondo posto occupato proprio da Montegranaro. Decisive le triple di Imbrò e Lombardi ad un minuto dalla fine

TREVISO La De’ Longhi Treviso ha vinto il big match contro Montegranaro 73-67, festeggiando nel migliore dei modi la celebrazione della Coppa Italia davanti al proprio pubblico. È stata probabilmente la partita più difficile della stagione, contro un avversario che era reduce da ben 12 vittorie consecutive in campionato. Le difese l'hanno fatta da padrone, soprattutto nel primo tempo che si è chiuso ad un punteggio basso (25-23). Spinta da Simmons e dall'ex Corbett, Montegranaro ha tentato la fuga a metà terzo quarto volando a +7, ma Treviso è rimasta lucida ed è riuscita a recuperare chiudendo il terzo periodo in vantaggio. Gli ultimi dieci minuti sono stati una battaglia senza esclusione di colpi, il risultato è rimasto in bilico fino all'ultimo minuto, quando Treviso è balzata a +9 con le triple di Lombardi, Burnett e Imbrò. Le ottime rotazioni in difesa sui tiratori di Montegranaro e la freddezza ai liberi hanno fatto il resto, regalando la vittoria alla compagine trevigiana.

CRONACA Coach Menetti schiera in quintetto Imbrò, Logan, Burnett, Lombardi e Tessitori. Le squadre partono con le polveri bagnate segnando poco o nulla nella prima fase della gara, si percepisce la tensione sul parquet per l’importanza del match. Lombardi segna il primo canestro della gara da tre punti, per Montegranaro ci pensa Simmons a replicare sempre dall’arco. Splendido scarico di Burnett per Tessitori sotto canestro, il lungo ex Biella trova due punti facili in schiacciata. Burnett tira di sottomano evitando la stoppata di Simmons, Uglietti ferma l’azione di Corbett recuperando un pallone prezioso. Le difese di Treviso e Montegranaro sono aggressive, gli spazi per attaccare sono pochi e si resta su un punteggio basso (7-6 Treviso, 3:00). Gli accoppiamenti difensivi sono impeccabili, nei minuti finali le squadre trovano punti solamente dalla lunetta con Uglietti e Mastellari. Il primo quarto termina 9-8 in favore di Treviso, percentuali al tiro pessime fino a questo momento. 

Il secondo quarto inizia sulla falsariga del primo, con tanti errori al tiro e un grande pressing delle difese. Imbrò segna il primo canestro dal campo, andando a segno dall’arco su assist di David Logan. Corbett viene dimenticato dalla difesa di Treviso e trova due punti comodi dal pitturato. Severini va in lunetta e fa 1/2, Corbett scarica per Simmons che segna dalla media indisturbato. La difesa di Montegranaro non lascia respirare l’attacco di Treviso, Chillo e Tessitori commettono fallo in attacco lasciando palesare un pizzico di frustrazione. Logan ruba palla a Traini e si invola in contropiede, l’americano della De’ Longhi sta iniziando ad entrare in ritmo. Lombardi segna dall’angolo su assist di Logan, Simmons viene nuovamente dimenticato dalla difesa di Treviso e va ancora a bersaglio con il piazzato. Logan trova Tessitori in area con un passaggio spettacolare, finalmente l’attacco di Treviso riesce a trovare la via del canestro con continuità. Palermo cattura un rimbalzo offensivo e capitalizza due punti facili, le due squadre sono separate da appena un possesso di distanza. Il secondo quarto si chiude con lo step back di Matteò Imbrò, Treviso avanti 25-23.

Treviso inizia forte con due triple consecutive realizzate da Imbrò e Tessitori. La partita si scalda, Amoroso si prende la scena con un tiro da 8 metri che tiene Montegranaro ad un solo possesso di distanza (33-31 Treviso, 7:18). Corbett segna dalla media il canestro del pareggio. Si gioca molto di Pick&Roll, Logan trova Tessitori che segna con il fallo di Amoroso, dall’altro lato Simmons schiaccia su assist di Mastellari. Traini segna due punti dall’area, Montegranaro va a +4 e Menetti chiama time-out per far ritrovare ai suoi l’intensità difensiva. Montegranaro tenta la fuga sfruttando il momento favorevole, Corbett va a segno da tre e la Poderosa si porta sul +7 (35-42 Montegranaro, 4:30). Tessitori commette fallo in attacco, ma si riscatta schiacciando in contropiede dopo la rubata di Imbrò. Treviso non ha nessuna intenzione di uscire dalla partita e recupera quella aggressività difensiva che sembrava aver perso. Chillo e Lombardi dalla lunetta riescono a riportare il match in parità (44-44). Imbrò serve uno splendido pallone battuto a terra per Chillo, Corbett sbaglia la tripla allo scadere dei 24’ e Treviso chiude il terzo quarto in vantaggio 47-46.

Logan segna il suo primo canestro da tre punti, Treviso va a +4. Eric Lombardi si rende autore di una grande giocata difensiva, subendo il fallo in attacco di Corbett lanciato in contropiede. Montegranaro non molla e sventa i tentativi di fuga della De’ Longhi, Palermo e Mastellari recuperano qualche punto dalla lunetta. Tessitori appoggia due punti importantissimi al tabellone, Imbrò e Palermo segnano da tre. Burnett va in penetrazione e segna due punti importanti, Corbett si prende la tripla fuori ritmo e sbaglia (57-54 Treviso; 3:20). Lombardi sfrutta il mis-match e segna con il fallo (1/1), può essere questo il momento decisivo della gara. Corbett tenta di riportare Montegranaro a contatto, la difesa di Treviso è brava a contenerlo. Lombardi spara una tripla in faccia a Negri per il +6, Amoroso sbaglia la misura del passaggio per Corbett e perde palla. Ad un minuto dal termine, Imbrò segna la tripla che porta Treviso a +9 e fa esplodere il Palaverde. Montegranaro non molla, Simmons viene premiato dal ferro e va a segno dall’arco, Corbett lo segue a ruota dopo l’1/2 di Palermo. Sono decisivi i tiri liberi: Logan e Imbrò vengono mandati in lunetta e non sbagliano, dall’altro lato Corbett sbaglia il tiro che poteva valere il -3. Treviso vince 73-67 e interrompe la striscia di Montegranaro. 

(Ph.Credit: Thomas Barea)

MARCATORI 

De' Longhi Treviso:  Imbrò 16, Tessitori 16, Lombardi 13, Logan 12

Poderosa Montegranaro: Corbett 21, Simmons 13, Amoroso 12, Palermo 9

PAGELLE 

David Logan 7 Esordio al Palaverde positivo per l'MVP della Coppa Italia. È stranamente in serata no al tiro, ma si rende decisivo con dei passaggi che portano parecchi punti. Nel finale viene mandato in lunetta e si fa trovare pronto. 

Amedeo Tessitori 7 Dimostra di avere grande intesa sui Pick&Roll con Logan, molti dei suoi punti nascono proprio da questo asse. A rimbalzo Amoroso e Simmons gli rendono la vita difficile ma se la cava.

Eric Lombardi 7.5 Il protagonista che non ti aspetti. Appare tra i più brillanti fin dall'inizio della partita, in difesa contiene bene Amoroso e si rende autore di alcune giocate difensive decisive, come il fallo in attacco che fa commettere a Corbett in contropiede. A questo aggiunge una buona percentuale al tiro da tre punti. 

Dominez Burnett 6.5 Va a sprazzi, ma quando si accende risulta determinante con le sue penetrazioni che tagliano in due la difesa di Montegranaro.

Matteo Imbrò 8 Diamo a lui il premio di MVP. Assieme a Logan è il sorvegliato speciale della difesa di Montegranaro, nonostante questo riesce a giocare senza commettere sbavature e quando è chiamato al tiro da tre risponde presente. Sua la tripla che dà l'inerzia decisiva a Treviso.

Lorenzo Uglietti 7 La sua grande difesa su Corbett è una delle chiavi del successo della De' Longhi. Deve fare più attenzione alle palle perse.

Davide Alviti 6 Si prende appena due tiri in tutta la partita, oggi il suo contributo maggiore si registra a rimbalzo (7 totali, di cui ben 3 offensivi). Anche lui mette in campo tanta intensità difensiva.

Luca Severini 5.5 Da premiare l'impegno che mette in campo, ma non riesce a lasciare il segno sulla gara.

Matteo Chillo 6 Viene chiamato in causa da Menetti per fare il lavoro sporco, fondamentale in questo tipo di partite. Fa  quello che deve fare, facendo sentire la sua presenza ai lunghi di Montegranaro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz antidroga dei vigili: marijuana ai giardinetti, cocaina in un centro scommesse

  • Salute

    Tubercolosi, altri due bambini colpiti a scuola dalla malattia

  • Cronaca

    Incendio in una stalla: morti due cavalli e due persone intossicate

  • Incidenti stradali

    Motociclista si scontra con un'auto, gravissimo in ospedale

I più letti della settimana

  • Malore fatale nel sonno: imprenditrice perde la vita a 53 anni

  • Vendono arance fingendosi amici dei passanti ma è tutta una truffa

  • Bollette del gas alle stelle: sotto accusa i nuovi contatori

  • Schiacciato da una lastra in acciaio: operaio muore in azienda a 25 anni

  • Malore alla guida, si schianta contro un albero e muore a 51 anni

  • Rapina al Famila, clienti terrorizzati: banditi in fuga con 10mila euro

Torna su
TrevisoToday è in caricamento