Tutto facile per la De' Longhi Treviso Basket: Bakery Piacenza travolta 96-71

Gli uomini di Menetti si lasciano definitivamente la crisi alle spalle e centrano la seconda vittoria consecutiva. Tra una settimana il big match contro la Fortitudo Bologna

TREVISO Dopo la netta vittoria a Ferrara, la De’ Longhi Treviso Basket tornava al Palaverde per il primo impegno casalingo del 2019. Un curioso scherzo del calendario ha fatto sì che l’avversaria fosse ancora una volta una squadra di Piacenza, la Bakery, cugina di quella Assigeco che ha espugnato il fortino trevigiano prima che Treviso iniziasse il tour in trasferta. Fortunatamente, l'esito questa volta è stato ben diverso per gli uomini di Menetti. Treviso ha vinto 96-71 al termine di un match che non è mai stato in discussione se non all'inizio del secondo quarto, quando Piacenza ha tentato di recuperare lo svantaggio infilando un 10-0 di parziale. TVB  è stata brava a rimanere in controllo e dopo il time-out di Menetti ha scavato un solco che di fatto si è rivelato incolmabile per gli ospiti. Ben sei gli uomini in doppia cifra per Treviso, segnale di un'ottima prova collettiva e di una manovra offensiva fluida, mentre per la Bakery a nulla è valsa la straordinaria performance di Voskuil (30 pt). Adesso viene il bello,  la settimana prossima la De' Longhi sarà impegnata al Paladozza contro la corazzata Bologna, che ovviamente parte con il favore dei pronostici. Nel frattempo i 4835 spettatori di questa sera possono godersi la vittoria, magari sperando che in settimana arrivi il sostituto di Maalik Wayns, tagliato dopo la sconfitta di Udine. 

CRONACA Coach Menetti schiera in quintetto Imbrò, Burnett, Alviti, Antonutti e Tessitori.  La Bakery Piacenza parte fortissimo con un break di 5-0 ispirato da Castelli, mentre i primi canestri di Treviso portano la firma di Tessitori e Antonutti. Burnett penetra in area e scarica per Tessitori che trova due punti facili, l’ex Biella si ripete l’azione dopo grazie al buon passaggio di Imbrò. Burnett sfida Crosariol dal palleggio e buca la retina, buon inizio dell’americano nativo di Flint. Castelli fa 1/2 dalla lunetta, Imbrò dall’altro lato segna la sua prima tripla di serata bucando la zona di Piacenza. Burnett segna, ruba palla e libera Imbrò da tre punti: la De’ Longhi balza a +12 (18-6 Treviso; 4:50). Burnett sforna un altro assist, questa volta per Michele Antonutti che va a segno dalla media. Voskuil e Castelli spezzano il ritmo di Treviso e riducono lo svantaggio, Menetti chiama un time-out preventivo. La De’ Longhi difende bene, già 7 le palle perse di Piacenza in questo avvio, ed è cinica in attacco. La tripla di Lombardi vale il +15, massimo vantaggio per Treviso. Il gioco da tre punti di Green chiude il primo quarto, Treviso avanti 30-20.

Voskuil prosegue il suo momento di grazia, infilando il suo dodicesimo punto personale. L’americano di Piacenza è inarrestabile e va ancora a segno, questa volta da tre punti. Treviso deve ancora segnare un canestro dopo tre minuti, il canestro di Perego riporta Piacenza a -3 (parziale 10-0) e Menetti è costretto al time-out. Chillo interrompe il break di Piacenza con un 2/2 ai liberi. Green buca la difesa di Treviso in penetrazione, Treviso si aggrappa a Chillo che trova altri due punti.  Tessitori fa 2/2 in lunetta, Chillo segna pure da tre: la De’ Longhi tenta la seconda fuga (39-31 TVB; 4:25). L’attacco di Piacenza si fa stazionario, il solo Green non basta per reggere il ritmo offensivo di Treviso. Tessitori si prende la scena prima con un bel gioco dal post e poi con un piazzato, la De’ Longhi tocca nuovamente la doppia cifra di vantaggio. Uglietti attacca il ferro e segna con il fallo (0/1). Tessitori segna da sotto l’ultimo canestro del secondo quarto, Treviso conduce 54-41 al termine di un primo tempo fatto più da alti che da bassi.

Antonutti si infiamma e segna i primi 5 punti del terzo quarto trevigiano, partita solida del capitano della De’ Longhi fin qui. La Bakery trova punti con Green e Crosariol, ma il vantaggio di Treviso resta oltre la doppia cifra. Tessitori e Imbrò aumentano il divario, Piacenza tenta di non uscire dal match e si aggrappa a Voskuil che firma un mini-break di 5-0. Imbrò vede il taglio di Burnett e serve l’assist all’americano, dall’altro lato Voskuil segna una tripla, l’ennesima, in faccia a Tessitori. Burnett subisce fallo in fase di tiro da oltre l’arco, va in lunetta e fa 3/3. Uglietti segna il canestro che vale il +15 per Treviso, la De’ Longhi è sempre più in controllo del match. Crosariol commette un brutto fallo antisportivo che manda in lunetta Burnett, gesto davvero censurabile quello dell’ex Benetton. Uglietti porta a spasso la difesa di Piacenza e serve Chillo, l’ex Fortitudo segna e va in lunetta con il libero supplementare (1/1). Termina il terzo quarto di gioco, Treviso è forte di un vantaggio rassicurante (75-59) da gestire con attenzione nell’ultimo periodo. 

Alviti piazza la sua prima tripla di serata. Dominez Burnett segna in penetrazione e manda la De’ Longhi a +21. Voskuil fa 2/3 ai liberi e si candida a raggiungere quota 30 punti. Alviti segna un canestro difficile e subisce fallo (1/1). Cassar commette un netto fallo in attacco su Chillo, il pivot di Piacenza protesta e si vede fischiare un tecnico dalla terna arbitrale. Ormai la partita non ha più nulla da dire, il 2/2 ai liberi di Alviti porta a 23 punti il gap tra le due squadre. Voskuil tenta la tripla e va a segno, l’americano si toglie così la soddisfazione personale dei 30 punti. Imbrò serve Tessitori sotto canestro per altri due punti comodi, Uglietti segna indisturbato in penetrazione e dà il via ufficiale al garbage time. Nel finale di gara, nonostante la vittoria di Treviso sia ormai in ghiaccio, si scaldano gli animi: vengono fischiati un antisportivo a Tessitori e un fallo tecnico per proteste, questa volta a Voskuil. Finisce il match: Treviso batte la Bakery 96-71. Gli uomini di Menetti sono ora attesi dal mezzogiorno di fuoco contro la Fortitudo Bologna, in programma domenica 27 gennaio. 

(Ph.Credit: Thomas Barea)

MARCATORI

De' Longhi Treviso Basket:  Antonutti 18, Tessitori 18, Burnett 15, Imbrò 12

Bakery Piacenza: Voskuil 30, Green 14, Castelli 7, Crosariol 6 

PAGELLE

Amedeo Tessitori 8 Doppia doppia da 18 punti e 12 rimbalzi (4 offensivi). MVP di serata.

Matteo Chillo 7 Ripetere le gesta di Ferrara era difficile, ma l'ex Fortitudo si conferma tra i migliori di questo momento stagionale con un'altra prova davvero convincente. L'esperimento di metterlo in campo assieme a Tessitori paga, infatti i lunghi di Piacenza si vedono ben poco. 

Michele Antonutti 7.5 Fa vedere sprazzi dell'Antonutti della scorsa stagione. Cinico dentro l'area  (5/5) e ai liberi (5/5) un po' meno da tre(1/4).

Lorenzo Uglietti 6.5 La sua intensità difensiva non entra nelle statistiche ma è una delle chiavi dell'ottima serata trevigiana.

Dominez Burnett 7 Sembra che l'addio di Wayns lo abbia responsabilizzato un po' di più. Stasera convince sia da guardia che da play, ma deve fare più attenzione alle palle perse (4). 

Matteo Imbrò 7 Ha il plus/minus più alto della squadra e non è un caso. Dispensa passaggi al bacio per i compagni e si rende incisivo con la sua specialità, il tiro da tre punti.

Eric Lombardi 6 Al rientro dall'infortunio, non forza troppo.

Alvise Sarto S.V.

Andrea Epifani S.V.

Manuel Saladini S.V.

Mvp di TrevisoToday: Amedeo Tessitori

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Autostar vende a prezzo ridotto le auto danneggiate dal maltempo

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Malore improvviso alla guida, auto si ribalta: marito e moglie in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento