Gara 1 da manicomio al Palaverde: Treviso batte Trapani dopo un tempo supplementare

I ragazzi di Pillastrini vincono 89-87 al termine di una partita rocambolesca. Trapani esce a testa altissima ma la De' Longhi si porta 1-0 nella serie

TREVISO Il pubblico del Palaverde avrà bisogno di un cardiologo al termine di questa gara 1 di Playoffs. Il match sembrava saldamente nelle mani della De' Longhi al termine del primo periodo, ma è stato clamorosamente ribaltato da Trapani, in particolare grazie a Jefferson, attore di una prova mostruosa( 36 punti). I ragazzi di Pillastrini hanno rischiato seriamente il tracollo, soprattutto nel terzo quarto e all'inizio dell'overtime. Tuttavia, grazie alla grinta di giocatori come Lombardi e Brown, la squadra è rimasta compatta. Nel finale, l'uomo più sottotono nei tempi regolamentari, Bernando Musso, regala il canestro che vale la vittoria in gara 1: 89-87 il punteggio finale. Trapani esce sconfitta ma a testa altissima, Treviso dovrà giocare gara 2 con un atteggiamento diverso per evitare di perdere il fattore campo. Tra le note liete la premiazione dei ragazzi dell'Under 20 di coach Tabellini, che si sono laureati campioni d'Italia lo scorso fine settimana. Il rovescio della medaglia per Treviso, oltre alla brutta prestazione del secondo tempo, è rappresentato dall'infortunio di capitan Fantinelli, uscito per una distorsione alla caviglia al termine dei tempi regolamentari. La presenza del play di Faenza in gara 2, in programma giovedì alle ore 20:30, è in forte dubbio. 

CRONACA Pillastrini parte con Sabatini, Imbrò, Musso, Antonutti e Brown, Fantinelli  inizia ancora una volta dalla panchina per motivi precauzionali. John Brown apre le danze con un bel piazzato su assist di Sabatini, Jefferson invece sblocca i siciliani con una tripla dall'angolo. In generale entrambe le squadre sembrano ancora dover prendere le misure sulla gara. Sabatini è senza dubbio il più ispirato per la De' Longhi in questa fase, il play bolognese si prende infatti le responsabilità offensive e viene premiato dagli dei del basket con due canestri consecutivi (6-3 Tvb; 5:15 da giocare). John Brown si prende la linea di fondo e appoggia a canestro, Lombardi entra bene in campo e si dimostra pronto catturando un prezioso rimbalzo offensivo sull'errore di Imbrò, Trapani sembra già in difficoltà. Jefferson segna un bel canestro in uscita dal time-out e tiene a galla i suoi, ma Treviso è sempre in controllo grazie a John Brown che sottocanestro stravince il duello con Renzi. Nel finale di quarto la partita si vivacizza con le triple di Sabatini e Jefferson, già in doppia cifra. La tripla finale di Swann dimostra l'inefficacia della difesa a zona 2-3 di Trapani e fissa il punteggio sul 23-14 in favore della De' Longhi.

Matteo Imbrò inaugura il secondo quarto trovando il primo canestro di serata, da segnalare anche l'interessante duello sottocanestro tra Bruttini e l'ex Perry. Trapani in sordina si rifà sotto con un mini-break di 5-0. John Brown è incontenibile dal post e manda la De' Longhi a +10, l'elemento chiave è però Fantinelli che sforna assist con una facilità imbarazzante. Antonutti entra finalmente in partita sbloccandosi da tre punti, per Trapani l'unico a creare qualche insidia è Jefferson. Fantinelli segna la prima tripla di serata e Sabatini ruba subito palla a metà campo innescando Brown in contropiede: la De' Longhi ora detta legge (37-23; 4:16 da giocare). Fantinelli è incontenibile, il play di Faenza si fa tutto il campo e brucia la difesa di Trapani concludendo a canestro il meraviglioso coast to coast. Bruttini di esperienza supera Ganeto dal post basso, il lungo senese va a referto anche l'azione dopo con il 2/2 ai liberi. Le triple di Imbrò e Jefferson nel finale di quarto alzano le medie realizzative delle squadre. Si va all'intervallo con la De' Longhi avanti 46-37. Un buon match degli uomini di Pillastrini fino a questo momento, ma Trapani è ancora in partita grazie a Jefferson e all'esperienza di Ganeto.

Trapani parte fortissimo nel terzo quarto, parziale di 6-0 e -6. La De' Longhi ora fatica terribilmente in attacco e Antonutti in particolare sembra spento. Pillastrini capisce che la squadra deve cambiare marcia e chiama un doveroso time-out. Ganeto realizza un canestro incredibile su assist di Jefferson, il play americano trova addirittura la tripla del -1, Treviso in super difficoltà. Viglianisi segna la clamorosa tripla del sorpasso (50-52 Trapani, parziale di 12-0). Antonutti interrompe il break e riporta la De' Longhi in parità, ma in questo momento Trapani sta dominando. Imbrò segna una tripla di importanza capitale, risponde poco dopo un indemoniato Jefferson. La difesa della De' Longhi non riesce a trovare un modo per fermare Jefferson, che segna un'altra tripla e segna il suo ventiseiesimo punto personale. Trapani ora è avanti 59-61, uno scenario che sembrava impensabile alla fine del secondo quarto. Il terzo quarto si conclude sul 61-61 dopo il canestro di Brown in extremis. Si deciderà tutto negli ultimi dieci minuti.

Treviso è molto determinata, Lombardi taglia a canestro e su assist di Fantinelli schiaccia con grinta. Il pubblico del Palaverde si scalda giustamente a causa di un tecnico per simulazione inesistente fischiato ad Imbrò. Fantinelli si butta dentro l'area e appoggia al vetro, Swann l'azione dopo lo imita con coraggio e manda Treviso a +5 (67-62; 7:20). Coach Parente chiama time-out, i suoi ragazzi ne escono bene e tornano a -2 con la tripla di Bossi. Brown segna in fade-away, Bossi replica sullo scadere dei 24 secondi. Lombardi segna una tripla di grande personalità, confermando quanto di buono fatto fino ad ora. Musso, dopo una gara nettamente insufficente fin qui, segna una tripla importantissima. Bossi non ha intenzione di fermarsi e segna l'ennesimo canestro da tre punti, Viglianisi completa la mini rimonta e riporta Trapani a -1 (77-76 TVB; 2:18). Il finale è tiratissimo, Bossi forza da tre ma questa volta non va e pochi secondi dopo Lombardi trova la giocata dal post che può valere la gara: canestro e tiro libero aggiuntivo realizzato. Jefferson però segna da tre e impatta clamorsamente la partita: 80-80. Swann prova il colpo del Ko ma non entra, si va ai tempi supplementari.

Jefferson segna subito da tre e Treviso perde palla, inizio pessimo per la De' Longhi e time-out di Pillastrini immediato. Imbrò prende il tempo al difensore e accorcia le distanze. Antonutti sbaglia un canestro facilissimo e commette fallo su Perry che fa 1/2 dalla lunetta. Musso con personalità segna il canestro del pareggio. Musso ruba un pallone preziossimo, ciò favorisce il contropiede De' Longhi che si conclude con la schiacciata di Brown. Treviso ora è a +2, la partita sembra non voler finire. Jefferson segna una tripla spaventosa e Trapani è di nuovo a +1, prestazione incredibile da parte del numero 1 dei siciliani. Antonutti fa 1/2 dalla lunetta e rimette tutto in parità. Nel finale, Bernando Musso trova il canestro del +2. Si rivela decisivo, perchè Jefferson sbaglia il tiro del potenziale sorpasso. Treviso vince 89-87, al termine di una partita ricca di colpi di scena.

MARCATORI

De' Longhi Treviso Basket: Lombardi 14, Brown 14, Imbrò 12, Fantinelli 11

Lighthouse Trapani: Jefferson 36, Mollura 14, Ganeto 12, Viglianisi 10

PAGELLE 

De' Longhi Treviso Basket

John Brown 8 Il migliore assieme a Fantinelli. Predica calma e segna punti pesanti. Si impegna anche in difesa contro Jesse Perry (duello molto bello da vedere).

Gherardo Sabatini 6.5 Parte alla grande, è lui a scavare il primo solco con un paio di assist e tre canestri. Nel secondo tempo però scompare, Jefferson lo batte in ogni modo possibile.

Davide Bruttini 6 Solita prestazione difensiva di qualità. Segna poco ma sono punti preziosi, in generale sa come giocare le partite che contano e lo si vede dal suo atteggiamento in campo. Gioca poco per guadagnarsi più di una semplice sufficenza.

Isaiah Swann 7 In controllo, segna triple importanti fornendo un ottimo contributo dalla panchina.

Bernardo Musso 6.5 Gara dai due volti. Per 38 minuti è nullo, poi segna una tripla importante nel finale. Si rianima incredibilmente nell'overtime dove è senza dubbio l'uomo decisivo con il game-winner e la palla rubata. La valutazione potrebbe essere più alta, ma va tarata con la prima parte non all'altezza.

Michele Antonutti 6.5 Non è protagonista come al suo solito, stasera gioca da lungo puro. Bene in staffetta su Perry e Renzi, si fa trovare pronto sugli scarichi del Fanta. Tuttavia, manca della sua solita concretezza al tiro.

Matteo Imbrò 7 Triple importanti, in difesa si impegna ma non riesce ad arginare Jefferson.

Matteo Fantinelli 8 Tra i migliori come al solito. Detta il ritmo della manovra offensiva, si prende anche qualche tiro quando serve. Peccato per l'infortunio nel finale di gara, speriamo recuperi in tempo per giovedì. 12 assist.

Eric Lombardi 7.5 Ha giocato un'ottima partita, specie in difesa. Limitato un po' dai falli all'inizio, ma il suo atletismo si rivela decisivo per rimanere aggrappati al match nel momento di difficoltà massima.

Mvp di TrevisoToday: John Brown

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Gravissimo scontro tra uno scooter e un'auto: 24enne muore tra le braccia del fidanzato

  • L'uscita domenicale in bici finisce in tragedia: morto un ciclista investito da un'auto

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento