La De' Longhi approccia bene la serie: Treviglio sconfitta 75-56 in gara 1

Treviso gioca un'ottima partita tra le mura amiche e si porta 1-0 nella serie, facendo dimenticare ai tifosi l'assenza di David Logan. Chillo top scorer con 22 punti

TREVISO La De' Longhi inizia queste semifinali nel miglior modo possibile e batte Treviglio 75-56. Un risultato tutt'altro che scontato alla vigilia, vista la caratura dell'avversario, autentica rivelazione di questa stagione, e la pesante assenza di David Logan. Spinti dall'effetto Palaverde sold-out, i ragazzi di coach Menetti sono scesi in campo con l'atteggiamento giusto, aggredendo il match fin dai primi minuti. Treviglio, ancora reduce dalla serie al meglio delle 5 contro Verona, è sembrata accusare la stanchezza delle dieci partite in un mese e ha fatto molta fatica a contenere le twin towers della De' Longhi sotto canestro. Infatti, Tessitori e Chillo hanno dominato l'area piccola, in particolare l'ex Bologna si è reso autore di 22 punti con un eccellente 10/12 dal campo. Più che il tiro da tre, la differenza l'ha fatta la miglior capacità della De' Longhi di attaccare l'area. Una serata perfetta per Imbrò e compagni dunque, fotografata alla perfezione dalla schiacciata in contropiede di Alviti all'inizio del terzo quarto e dal buzzer beater di Uglietti da metà campo. Martedì si ritorna in campo per gara 2, sempre al Palaverde, e probabilmente si vedrà una Treviglio più aggressiva rispetto a stasera. Di certo, alla De' Longhi servirà mettere in campo la medesima rabbia agonistica. 

CRONACA Non c’è Logan, Menetti opta per un quintetto composto da Imbrò, Burnett, Alviti, Severini e Chillo. Treviso parte forte con un parziale di 5-0 che porta la firma di Imbrò e Alviti. Chillo, partito in quintetto al posto di Tessitori, appoggia al ferro due punti facili, mentre Treviglio si sblocca dalla lunetta con Borra (2/2).  Chillo segna dalla media distanza, Burnett vede il taglio di Imbrò e lo serve nel pitturato propiziando il canestro del siciliano. La partenza sprint di Treviso (11-2; 6:00) costringe Vertemati a chiamare time-out. Treviglio ne esce bene, Reati segna il primo canestro dal campo dei suoi. Borra realizza un gioco da tre punti, Treviglio si è definitivamente messa in ritmo ma deve fare i conti con un indiavolato Matteo Chillo sotto canestro. Borra lotta a rimbalzo e commette fallo su Tessitori, il pisano va in lunetta e fa 2/2. Sono questi gli ultimi punti di un primo quarto pieno di energia, Treviso è avanti 22-13.

Tessitori è l’assoluto protagonista dell’inizio di secondo quarto con 4 punti consecutivi dal post, lo strapotere dell’ex Biella è talmente evidente che Vertemati rimette subito in campo Borra al posto di D’Almeida. La difesa di Treviso è perfetta, Treviglio segna il primo canestro dal campo dopo ben 3 minuti con Caroti allo scadere dei 24. Chillo continua ad avere la mano calda ed arriva in doppia cifra, Tessitori appoggia altri due punti al ferro: Treviso va a +15 (30-15; 6:00). Dopo il time out, Borra e D’Almeida firmano il mini parziale di 4-0 che costringe Menetti al contro time-out. Alviti segna da tre su assist di Imbrò, Imbrò fa fatica al tiro ma si rende utile rubando palla a Pecchia. Imbrò firma il massimo vantaggio di Treviso con la sua prima tripla di serata, D’Almeida sfrutta l’inesperienza di Barbante per guadagnarsi il canestro con il fallo sotto canestro. Il secondo quarto si chiude con l’incredibile buzzer beater di Uglietti da metà campo, si va a riposo sul 43-26 per Treviso.

Ottimo inizio di terzo quarto per la De’ Longhi, i padroni di casa piazzano subito un break di 4-0 con Chillo e Alviti. Treviglio ha bisogno di una scossa, Treviso è sempre più in controllo del match. Alviti è in stato di grazia, prima segna da tre e poi schiaccia in contropiede il suo settimo punto consecutivo. In appena due minuti, Treviso ha doppiato Treviglio (52-26; 7:31). Borra fa 2/2 dalla lunetta, Palumbo segna da tre e dà un po’ di ossigeno alla Remer. Menetti chiama time-out dopo il break di Treviglio, adesso è la De’ Longhi ad essere in affanno. Treviso pasticcia in attacco, Chillo è l’unico a portare punti in questa fase. Roberts entra in partita e segna dalla media distanza, la guardia della Remer si ripete da tre punti e porta Treviglio a -13: il vantaggio di Treviso si è dimezzato nel giro di tre minuti (54-41 TVB; 2:55). Gli ultimi minuti sono abbastanza spezzettati, gli arbitri fischiano molto tra falli e infrazioni di campo. Chillo segna il suo ventesimo punto, l’ex Effe sta tirando con un incredibile 100% dal campo (10/10). Nonostante i problemi di falli e le difficoltà nella seconda parte di quarto, Treviso riesce a chiudere il terzo periodo in vantaggio 57-41.

Dominez Burnett segna i suoi primi punti di serata dalla lunetta (2/2). Il peso dell’attacco degli ospiti è tutto sulle spalle di D’Almeida, che ha segnato tutti e 3 i canestri di Treviglio in questo ultimo quarto. Reati sbaglia una tripla che poteva portare Treviglio a -11, Tessitori va in doppia cifra con quattro punti consecutivi dal post. Alviti segna dalla media distanza e costringe Vertemati al time-out. Ormai è troppo tardi per recuperare, Uglietti segna da tre e mette definitivamente in ghiaccio l’esito della gara. Il finale di gara è puro garbage time, Menetti inserisce i giovani dell'Under 20 e fa rifiatare i titolari. Treviso vince 75-56 e si porta 1-0 nella serie.

MARCATORI

De' Longhi Treviso Basket: Chillo 22, Alviti 15, Tessitori 12, Uglietti 9

Remer Treviglio: D'Almeida 11, Pecchia 11, Borra 11, Palumbo 7

PAGELLE
De' Longhi Treviso

Alvise Sarto 6.5 Tanta grinta e intensità difensiva. Svolge egregiamente quello che gli chiede Menetti.

Amedeo Tessitori 7 Ha un problema alla caviglia, per questo Menetti non lo mette nello starting five. Fa vedere dei movimenti dal post da leccarsi i baffi e si intende a meraviglia con Chillo.

Luca Severini 6 Nullo in attacco, positivo in difesa. Senza infamia e senza lode.

Matteo Chillo 8 Stasera è la sua partita. Fino al terzo quarto viaggiava a 20 punti con il 100%. La classica serata da incorniciare.

Davide Alviti 7.5 Assieme a Chillo è indubbiamente l'altro grande protagonista. I suoi 7 punti all'inizio del terzo quarto scavano il solco decisivo tra le squadre. Peccato debba uscire per falli prima del previsto. 

Matteo Imbrò 6.5 Al di sotto dei suoi standard abituali ma comunque positivo. È forse quello che soffre più di tutti la difesa di Treviglio.

Dominez Burnett 6.5 Serata pessima al tiro, forza molto. La sua prestazione complessiva è comunque discreta con 7 assist  e 5 rimbalzi. 

Lorenzo Uglietti 7 Uomo ovunque. È il primo a rientrare in difesa, il primo a lottare a rimbalzo e il primo a cercare di bucare la difesa di Treviglio. Encomiabile.

Simone Barbante S.V

Manuel Saladini S.V

Mvp di TrevisoToday: Matteo Chillo

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento