Serie B, continua la striscia positiva del Volley Treviso: battuta anche Zanè

Treviso ha la meglio grazie a un buon gioco di squadra e ad un Bellia a tratti incontenibile in attacco

Tre giornate e altrettante vittorie per tre a zero: sorprendente inizio nel campionato di serie B per i giovani orogranata, che allungano la striscia positiva battendo l’Olimpia Zané. Un risultato netto, ma a rivelare la difficoltà e l’intensità della gara sono i parziali di secondo e terzo set: rispettivamente 28-26 e 26-24 per i trevigiani, con i vicentini che non riescono a sfruttare alcuni set ball che avrebbero potuto riaprire i giochi. Treviso ha la meglio grazie a un buon gioco di squadra e ad un Bellia a tratti incontenibile in attacco (24 punti in tre set): con questa vittoria gli orogranata si ritrovano primi in classifica a pari punti con il Sol Lucernari Montecchio.

I set - Coach Zanin schiera Bellia opposto a Porro, Ceolin e Pizzol schiacciatori, Dal Col e Crosato al centro e Milini libero. Buona partenza per Treviso che grazie ad alcuni errori dei padroni di casa e ai punti di Bellia, subito ispirato in attacco, si porta avanti 10-6. I vicentini accorciano (12-13) e con Roman, l’attaccante più continuo, impattano sul 17 pari. Zanin fa entrare Comacchio per Pizzol, le due squadre continuano con grande equilibrio fino al 20 pari, poi Bellia (9 punti per lui in questo set) e l’errore in battuta di Zané regalano il primo set ai trevigiani (21-25)

II set - Molto combattuto sin dai primi punti il secondo parziale: le due squadre non mollano un centimetro ed è Porro a trovare il primo break con due ace consecutivi (10-9), poi Dal Col firma il 15-11 con un primo tempo. I vicentini, prese le misure su Bellia, recuperano fino al 16 pari e Zanin prova a mischiare le carte in tavola facendo entrare come opposto Cavasin. Il set va avanti punto a punto: Treviso spreca il primo set point, poi e Zané a non sfruttare il proprio. Al terzo set point sono gli orogranata a chiudere grazie a un attacco di Ceolin.

III set – La prima metà del terzo set è appannaggio degli zanediensi, che con gli attacchi dell’ex Roman e i muri di Baggio arrivano a condurre 13-8. Zanin interrompe il gioco e il time-out sortisce gli effetti sperati: la ricezione si fa più precisa, il muro rallenta tanti attacchi avversari, la difesa fa gli straordinari e Bellia riprende a martellare. Treviso raggiunge Zané sul 19 pari, poi mette la freccia con un ace di Porro e due attacchi di Ceolin. I vicentini reagiscono e arrivano a conquistare un set point, ma il solito Bellia risolve in contrattacco ed è un attacco di prima di Dal Col a chiudere set e match.

“Una gara sicuramente combattuta, al di là del risultato” commenta il secondo allenatore orogranata Federico Salvego, “nella quale la differenza l’ha fatta il nostro gioco nella fase muro/difesa, che ha quasi sempre funzionato a dovere mettendo molta pressione al loro attacco. Una buona conferma di quanto fatto nelle prime due gare”. Nella quarta giornata Treviso ospiterà il Metallsider Argentario, sabato 9 novembre alle 18:30 in Ghirada.

OLIMPIA ZANE’ – VOLLEY TREVISO 0-3 (21-25, 26-28, 24-26)

OLIMPIA ZANE’: Roman n.e., Poletto 4, Vallortigara n.e., Roman F. 14, Manfron L, Baggio 9, Cavedon n.e., Kosmina 10, Marcassoli n.e., Niero 1, Formilan 5, Simonato L. All: Soliman

VOLLEY TREVISO: Dal Col 6, Porro 4, Crosato 9, Pizzol 2, Comacchio 8, Maggio L, Cattarin n.e., Cavasin, Pegoraro n.e., Bellia 24, Ceolin 11, Milini L. All: Zanin

VOLLEY TREVISO: ace 3, muri 5, battute sbagliate 12, errori 15

OLIMPIA ZANE’: ace 0, muri 12, battute sbagliate 8, errori 7

Durata set: 25’, 32’, 30’, tot 1h 33’

Arbitri: Alessandro De Martino e Andrea De Nard di Belluno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

Torna su
TrevisoToday è in caricamento