Per il Samarcanda Volley Resanese due salti di categoria in due anni: ora è Serie C

Si tratta di un traguardo “storico” per una squadra neo-promossa e che nella passata stagione aveva vinto il campionato di prima divisione

RESANA Trionfando contro la pallavolo Thiene la squadra femminile del “Samarcanda volley resanese” ha conquistato nello scorso fine settimana la promozione in serie C, un traguardo “storico” per una squadra neo-promossa che nella passata stagione aveva vinto il campionato di prima divisione. Le ragazze di Pino Ferraro hanno fatto dello spirito di squadra il loro punto di forza riuscendo a vincere sfide che sulla carta apparivano proibitive. “L’obiettivo di inizio stagione era quello di disputare un buon campionato ma senza velleità – ha detto il presidente del sodalizio resanese Danilo Stocco – poi col passare del tempo si è capito che il gruppo ancora una volta poteva fare la differenza in tutti i palazzetti…e alla fine è arrivato il grande traguardo grazie all’impegno e al sacrificio messo in campo dalle nostre ragazze”.

Le atlete del Samarcanda Volley sono: Alessia Alberton, Giulia Alessio, Laura Benfatto, Sara Bosello, Elena Caon, Marta Cendron, Sara Cecchin, Francesca Fabbian, Sabrina Feltrin, Alice Libralato, Marta Polito, Serena Pestrin, Linda Ravazzolo, Elisa Scantamburlo, Elisa Scapinello, Silvia Scapolo. L’amministrazione comunale di Resana premierà le atlete del Samarcanda in occasione della festa dello sport che si terrà domenica 10 giugno presso gli impianti sportivi comunali di via Vittorio Veneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento