Trevigiano nominato maestro di Kung Fu

Sifu Luca Vazzoler è il Maestro Istruttore dell’Accademia Professionale di Arti Marziali e Discipline Orientali “IWKA Veneto FVG” con sede a Conegliano e corsi anche a San Vendemiano, Treviso, Gaiarine e Montebelluna

«Un grande onore… E un grande grazie». Con queste parole il trevigiano Luca Vazzoler, 35 anni di San Fior, commenta la nomina a Sifu ricevuta domenica 7 aprile a Brindisi, durante il seminario internazionale IWKA, la prestigiosa associazione di Kung Fu e Wing Chun con sede a Hong Kong e scuole in tutto il mondo. Il termine cinese “Sifu” rappresenta un titolo onorifico e di particolare rispetto riservato a chi, oltre all’abilità di praticare le Arti Marziali, ha la capacità di insegnarle ai propri allievi trasmettendo competenze, tecniche e passione.

«Un grande onore perché - continua Sifu Luca - ho ricevuto l’attestato direttamente dalle mani del mio Insegnante e Guida di Vita Sifu Mauro Gibin e dal fondatore dell’associazione IWKA Italia, Gran Maestro Sifu Sergio Iadarola. Un grande grazie va a chi mi è sempre stato vicino e mi ha sostenuto - dalla famiglia ai colleghi istruttori – nel lungo ma intenso e bellissimo cammino per raggiungere questo traguardo. Anzi, questa tappa: perché ora si apre un nuovo capitolo e si rinnova il mio impegno nel divulgare la filosofia e l’arte di questa stupenda disciplina che è il Kung Fu».

Dal 2012, Sifu Luca Vazzoler è l’Istruttore dell’Accademia Professionale di Arti Marziali e Discipline Orientali “IWKA Veneto FVG” con sede a Conegliano e corsi anche a San Vendemiano, Treviso, Gaiarine e Montebelluna. Rivolta sia agli adulti che ai bambini e i ragazzi (quest’anno sono state più di 80 le iscrizioni), IWKA Veneto FVG è la scuola punto di riferimento in Veneto e Friuli Venezia Giulia nella pratica del Kung Fu e del Wing Chun (con corsi specifici anche su autodifesa e meditazione). La filosofia di fondo dell’Accademia si basa sull’approccio alle Arti Marziali con la consapevolezza di intraprendere - sempre in un’atmosfera serena, amichevole e rilassata - un percorso attivo verso il benessere del corpo e della mente.

Secondo Sifu Luca, le arti marziali sono «energia per il corpo, per la mente e per lo spirito, nella vita di tutti i giorni, un modo altamente efficace per combattere lo stress, favorire la concentrazione e migliorare la capacità di raggiungere gli obiettivi, combattere gli stati d’ansia, prevenire quelli depressivi e, perché no, per stare insieme e conoscere altre persone».

Nate nell’antichità da un ceppo comune (la leggenda le fa risalire al mitico monaco indiano Bodidharma), le Arti Marziali si sono diffuse dapprima in tutto l’Oriente, con diversi nomi e caratteristiche, e poi, in epoca moderna, in ogni angolo del mondo. Il principio forte in comune tra tutte le diverse Arti Marziali non sono solo ed esclusivamente combattimento, ma prima di tutto filosofia di vita e di comportamento. Per Kung Fu s’intendono le Arti Marziali Tradizionali Cinesi nel loro complesso. È uno stile di vita, un modo per addestrare la mente a pensare diversamente. Il Kung Fu accresce le potenzialità fisiche e mentali ma al contempo elimina il desiderio di conflitto e la volontà di prevaricare sugli altri. Ecco perché i veri maestri di Kung Fu non ricercano il riconoscimento personale, non si ritengono superiori, né si vantano delle loro capacità.

Il Kung Fu non è potenza fine a sé stessa o indirizzata alla violenza, bensì energia controllata e indirizzata, sviluppata in un contesto armonico e fluido. Praticare il Kung Fu è un modo per esplorare naturalmente sé stessi, aprire la mente per vedere il mondo, gli altri e sé stessi con occhi diversi.

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

  • Buona la prima: al Biscione in pista oltre 200 ballerini di tango argentino

  • L'estate incantata arriva a Treviso: cinema e spettacoli da luglio a settembre

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

  • Grave incidente a Ponzano, cade con lo scooter: soccorso dal Suem 118

  • Sparito nelle acque del Piave, ore di angoscia per Nicola Bertoli

Torna su
TrevisoToday è in caricamento