Karate, la trevigiana Sara Cardin trionfa in Germania

Lunedì la karateca atterra a Roma da Francoforte: è attesa al Centro Sportivo dell'Esercito per l'arruolamento nel gruppo sportivo

PONTE DI PIAVE — Dopo il titolo di campionessa europea conquistato a maggio scorso a Tampere, Sara Cardin, atleta di Ponte di Piave, sale sul gradino più alto del podio del Karate 1 Premier League, uno dei più importanti circuiti agonistici di disciplina. Sara ha condotto una gara perfetta: cinque incontri e nessun punto subìto.

Ha vinto con il punteggio di 4-0 contro l'avversaria tedesca Atakli Meltem, per poi superare la russa Nika Kadzova (6-0) e l'ungherese Nikolett Juhasz, 1-0. In semifinale ha sfidato la francese Emilie Thouy e alla finalissima con la beniamina di casa, la tedesca Jana Bitsch, ha chiuso 3-0, con un meraviglioso calcio d'anticipo.

Ma le vittorie di Sara non si fermano qui. Lunedì 29 settembre la karateca trevigiana atterra a Roma direttamente da Francoforte: è infatti attesa al Centro Sportivo dell'Esercito per l'arruolamento nel gruppo sportivo. Dopo quasi 15 anni ai vertici nazionali e 5 a livello mondiale, grazie al direttore tecnico, Pierluigi Aschieri, e a Rodolfo Sganga (già comandante della Folgore e ora a Washington a dirigere i rapporti militari all'ambasciata Italiana), Sara entrerà nel gruppo degli sportivi dell'Esercito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento