Ciclismo: la trevigiana Sidi rinnova la partnership con il team Katusha Alpecin

Per il quarto anno consecutivo i corridori del team tedesco avranno a loro disposizione le calzature fabbricate dall'azienda di Maser. Venerdì scorso la presentazione

Foto di Kathrin Schafbauer – Team Katusha Alpecin

Continua la partnership tra la trevigiana Sidi e il team Katusha Alpecin. Venerdì sera a Koblenz in Germania, nel quartier generale Canyon, si è tenuta la presentazione ufficiale del team che si appresta ad affrontare la nuova stagione. Davanti a una nutrita schiera di pubblico, composta principalmente da sponsor e media, il general manager del team José Azevedo ha illustrato le novità, sia a livello di corridori che di staff tecnico, e i progetti per il 2019.

Per il quarto anno consecutivo i corridori del team avranno a loro disposizione le calzature Sidi. Per loro in particolare c’è il modello Shot, una scarpa leggera e performante che rappresenta il top della collezione strada per tecnologia, qualità e design. Alla scarpa del team Katusha Alpecin viene dedicata una speciale grafica che si abbina perfettamente ai colori che contraddistinguono la squadra. Un modello che come da tradizione nel corso del 2019 Sidi metterà poi a disposizione anche del pubblico degli appasionati con una limited edition e un packaging speciale. I calzini e i copriscarpa usati dai corridori anche saranno brandizzati Sidi. Inoltre anche le sneakers da riposo saranno Sidi. Il brand dell’azienda di Maser sarà presente sulla divisa da gara dei corridori e sui mezzi del team. 

«Per Sidi questa si conferma una partnership importante. Il team Katusha Alpecin fa parte del World Tour ed è una realtà presente da oltre dieci anni nel grande ciclismo portando avanti un progetto di respiro sempre più internazionale. Ci sono corridori provenienti da 14 nazioni diverse, con un buon mix tra giovani e atleti già affermati. Auspichiamo che nel 2019 la squadra riesca a mettersi in evidenza su tutti i fronti, soprattutto nelle grandi corse a tappe, penso a corridori come Ilnur Zakarin quando la strada sale e a Marcel Kittel per gli sprint, ma anche nelle grandi classiche. Inoltre per Sidi la partnership con gli atleti professionisti si rivela sempe fondamentale. Le performance ad alto livello diventano un test importante. Questo ci permette di avere dei feedback significativi sui prodotti da loro utilizzati con lo scopo di portare poi sempre il meglio anche sul mercato» spiega Rosella Signori, alla guida di Sidi al fianco del padre Dino proprietario e fondatore dell’azienda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento