Silca Ultralite domina la Coppa Veneto Kids

Quattro titoli regionali, due assoluti con Filippo Pradella e Andrea Mason. Zanetti: “Il segreto? Impegno costante nello sport e a scuola uniti ad allenamenti alternativi”

Una parte dei giovani triathleti di Silca Ultralite Vittorio Veneto

Silca Ultralite Vittorio Veneto sempre più leader giovanile in Veneto e ottava nel campionato di società nazionale Fitri, la Federazione Italiana del Triathlon. Un’annata, quella che si è appena conclusa, decisamente positiva per gli atleti biancorossi che praticano la multidisciplina che unisce nuoto, ciclismo e corsa a piedi.

La società trevigiana guidata dal presidente Aldo Zanetti ha infatti dominato la Coppa Veneto Kids, vincendo entrambe le categorie, quella Giovani (Youth A e B) e quella Giovanissimi (Minicuccioli, Cuccioli, Esordienti, Ragazzi) e piazzando ben 10 atleti sul podio. Le vittorie individuali sono quelle di Agnese Passone (Ragazza) e Matilde Dal Mas (Youth A), mentre sono saliti sul secondo gradino del podio Lucilla Longo (Esordiente), Simone Zoppas (Ragazzo), Eleonora Biz (Youth A) e Viola Pagotto (Youth B), con terza piazza per Giulia Secchi (Ragazza), Sofia Tonon (Youth A), Fabio Biz (Youth A) e Valentina Biz (Youth B). Nella Coppa Veneto Age Group, due le vittorie individuali, quelle dello Junior Filippo Pradella e dell’under 23 Federico Pagotto. La stagione 2018, oltre alle medaglie tricolori ed europee e ai piazzamenti mondiali, ha portato in dote, a livello regionale, anche due titoli veneti assoluti di triathlon cross con Filippo Pradella e duathlon sprint con Andrea Mason e due titoli di categoria, conquistati da Federico Spinazzè (S1) e da Andrea Leiballi (M6), entrambi nel duathlon sprint. A livello nazionale, bella impresa della società vittoriese che è riuscita, praticamente con soli giovani e under 23, a piazzarsi ottava nella graduatoria nazionale, dominata dallo squadrone laziale, Minerva Roma, davanti a Cus Parma e Raschiani Tri Pavese. Silca Ultralite Vittorio Veneto si conferma così la prima società del Veneto sia in ambito Assoluto che Giovanile.

«Sono molto soddisfatto della stagione appena conclusa – afferma il presidente Aldo Zanetti – non solo per gli ottimi risultati che i nostri ragazzi hanno ottenuto, sia a livello sportivo che a livello scolastico, ma anche per come hanno saputo affrontare gli imprevisti capitati. Non potendo utilizzare la pista d’atletica di Vittorio Veneto, chiusa ormai da fine giugno per i lavori di rifacimento e ancora oggi purtroppo non disponibile, abbiamo avuto l’opportunità di creare allenamenti alternativi fuori dal tartan. I nostri atleti, che tra l’altro si allenano all’aperto anche d’inverno, in quanto per scelta tecnica non utilizziamo mai la palestra, hanno saputo fare di necessità virtù, imparando ad affrontare con lo spirito giusto ogni situazione che si sono trovati di fronte. Anche durante le recenti festività natalizie si sono allenati con impegno, passione e determinazione. Questa credo sia la strada giusta per dare il meglio nella vita in generale».

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento