Orienteering, e' partito a Tarzo il tour trevigiano 2019

Con la prima gara è iniziato il circuito di gare promozionali aperte a tutti finalizzato alla diffusione dello sport dell'orienteering

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Con la gara di Tarzo di domenica 27 gennaio è partita l’edizione 2019 del Tour Trevigiano di Orienteering, il circuito di gare promozionali di orienteering che si svolgono nella Marca Trevigiana e dintorni, finalizzato alla diffusione e alla promozione dello sport di “mappa e bussola”. Ad ogni evento infatti sono previsti 4 percorsi di diversa difficoltà tecnica e hanno quindi l’opportunità di partecipare quindi sia i neofiti che si affacciano all’orienteering per la prima volta, sia i più esperti che utilizzano la gara come allenamento. La gara di Tarzo si è svolta in una fredda domenica e il terreno di gara (principalmente boschivo) era costituito dalle colline e dai boschetti delle frazioni di Colmaggiore e Nogarolo, che per l’occasione si presentavano a tratti innevati e ghiacciati a seguito delle precipitazioni dei giorni precedenti e che hanno reso più complicata la gara. Nel percorso più difficile (Nero) si sono imposti tra gli uomini Enrico De Noni, atleta della società di casa, l’Orienteering Tarzo e tra le donne Sara Mondin del Fonzaso. Sul podio inoltre tra gli uomini il trentino Fabio Hueller e Daniele Martignago (OK Montello) e tra le donne Lisa Galvan (Mareno Or.) e Marta Canal (Friuli MTB). Nel percorso Rosso maschile doppietta Orienteering Dolomiti con il più esperto Valter Giovanelli a precedere il giovane Tommaso Pezzè; terzo posto per Stafano Cavagnis del Fonzaso. Tra le donne affermazione per la friulana Marina Lovisotto, davanti a Paola Ghizzo (Tarzo) e Maria Michela Ferrante (OK Montello). Nel Giallo nettissima vittoria per il giovane Niklas Weitlaner dell’Haunold di San Candido, davanti a Massimo Bellotto (Mareno) e Giovanni Verardo (Corivorivo). Al femminile doppietta trentina per il Crea Rossa con Sabrina Rostirolla prima e Annamaria Abram seconda, terza piazza per Susy De Pieri (Eridano Adventure). Nel Bianco (riservato in particolare ai giovanissimi) vittoria per Jonas Weitlaner, davanti ai due atleti di casa Tobia Viel e Mattia Biral. Tra le donne straordinaria tripletta per il Tarzo con Arianna Dell’Antonia, Alice Geneletti e Dalila Zanetti.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento