Tre Giorni di Orel: il Criterium finale della corsa lo vince il trevigiano Alessandro Pinarello

Il corridore ha dato seguito alle affermazioni del vicentino Cavalli (Vc Bassano 1892) nella cronometro di giovedì e del veneziano Longato (Libertas Scorzè) nella tappa di venerdì

Terza giornata di gare e terza vittoria per la rappresentativa veneta impegnata a Orel, in Russia. A regalare questa volta il successo alla compagine guidata da Diana Ziliute e da Francesco Cecchin, è stato un altro componente il quintetto del Veneto, il trevigiano Alessandro Pinarello, portacolori del Veloce Club San Vendemiano. Si è imposto nel Criterium che ha concluso alla grande la prestigiosa Tre Giorni di Orel organizzata dalla Gazprom Rusvelo. Il corridore della Marca ha quindi dato seguito alle affermazioni del vicentino Stefano Cavalli (Vc Bassano 1892) nella cronometro di giovedì 25 e del veneziano Giovanni Longato (Libertas Scorzè) nella gara in linea di venerdì 26. Un trittico di successi, costruito con la collaborazione degli altri compagni di squadra - il veronese Riccardo Chesini (Ausonia Csi Pescantina) e il padovano Francesco Sabbadin (Piazzola Cycling team) - e che ha evidenziato la forza e la compattezza della giovanissima squadra veneta. Da rilevare che nella stessa gara Cavalli e Longato si sono classificati rispettivamente quarto e sesto.

"Tre giorni e tre vittorie ma soprattutto con tre ragazzi diversi - hanno rilevato con grande soddisfazione i tecnici della compagine Ziliute e Cecchin - e questo sta a significare che non c'è stato un leader della squadra e che sono stati tutti forti e bravi ad unire le forze per tenere alti i colori dell'Italia e del Veneto. Quella di sabato è stata un'altra vittoria spettacolare". Il Criterium prevedeva, infatti, la percorrenza di 15 giri grandi pari a 34 chilometri e 10 di quelli piccoli. Quando la gara si è svolta sul percorso breve ad ogni tornata sono stati assegnati punteggi che andavano da un massimo di 10 al vincitore dello sprint a 1 destinato all'atleta decimo classificato. Il corridore che acquisiva il maggior punteggio vinceva quindi la gara che in questo caso è stato Alessandro Pinarello. 

Il vincitore del Criterium di Orel, che è nato a Conegliano il 12 luglio 2003 ed è residente a Giavera del Montello, in precedenza aveva vinto altre quattro gare. Il 25 aprile a Trento nel 62° Trofeo della Vittoria; l'1 maggio a Cappella Maggiore nel 4° Gran Premio Rova Lattonerie-Memorial Michele Vendrame; il 16 giugno a Scandolara di Zero Branco nella 41^ Scandolara-Pianezze e il 29 giugno a Rango (Trento) nella 2^ Crono Bleggio. A loro vanno aggiunti due secondi; un terzo; due quarti e un quinto piazzamenti. "Sono stati tutti veramente bravi - hanno concluso i tecnici - perché hanno addirittura fatto il treno. Alessandro è stato il vincitore ma sul podio sono saliti tutti i cinque componenti della squadra del Veneto". Alla gara hanno partecipato 101 concorrenti. La rappresentativa veneta rientrerà in Italia domenica notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento