La De' Longhi batte Rieti anche in gara 2: venerdì il primo match point per le semifinali

TVB vince 80-63 e si porta 2-0 nella serie con la possibilità di staccare il pass per le semifinali già da venerdì prossimo. Tessitori dominatore del match con 17 pt

TREVISO L'unione fa la forza. È questa la sintesi perfetta di gara 2 tra Treviso e Rieti, terminata 80-63 in favore di TVB. Ancora privi di Logan e Lombardi, i padroni di casa hanno giocato una partita caratterizzata dallo stesso approccio difensivo di gara 1. La vittoria di questa sera è frutto di una grande prova collettiva della compagine trevigiana, che ha mandato in doppia cifra ben cinque uomini. Questa volta il tiro da tre non è stata l'arma più efficace, perché a fare la differenza sono state le ottime azioni costruite all'interno dell'area da parte dell'attacco trevigiano. La zona 2-3 messa in campo da Rieti si è rivelata efficace solo in qualche frangente del secondo quarto, ma non ha impedito alla De' Longhi di dilagare nel terzo e quarto periodo. Con questa vittoria, Treviso si porta sul 2-0 nella serie ed ha la possibilità di raggiungere le semifinali vincendo gara 3 a Rieti. Un'altra serata perfetta dunque, resa ancor più speciale dalla presenza sugli spalti di Davide Moretti, idolo indiscusso di tutta la tifoseria per le due stagioni trascorse a Treviso prima di approdare a Texas Tech in Ncaa.

CRONACA Ancora fuori Logan e Lombardi, il quintetto di Menetti è lo stesso di gara 1: Imbrò, Burnett, Alviti, Severini e Tessitori. Treviso inizia il match con un paio di ottime difese ma fa fatica in attacco, con Imbrò che commette due infrazioni di campo. Jackson gioca un bel Pick&Roll con Vildera, Jones segna da tre: Rieti è partita forte. Alviti cattura un rimbalzo offensivo e segna il primo canestro dal campo della De’ Longhi, Burnett replica alla tripla di Jones. L’attacco di Treviso si è sbloccato, Severini e Tessitori segnano dall’arco e propiziano la prima mini-fuga della De’ Longhi (14-9). Jones si è fatto male, Rieti si aggrappa ai canestri di Vildera e Carenza per rimanere a contatto. Uglietti parte in coast to coast e appoggia al ferro, Menetti è visibilmente soddisfatto da questa giocata. Burnett anticipa il passaggio di Jackson e schiaccia in contropiede, coach Parente è costretto a chiamare time-out. Uglietti scippa Bonacini e va a realizzare un altro canestro in transizione, Bobby Jones stringe i denti e rientra in campo tra gli applausi del pubblico. Termina il primo quarto, Treviso avanti 24-19.

Il secondo quarto si apre con la stoppata di Bonacini e l’ottima iniziativa personale di Jones. Uglietti sfida Jones in contropiede e vince il duello, Sarto viene servito in angolo dall’extra pass di Alviti e segna da tre. Uglietti sta vivendo un momento di trance agonistica: perfetto in marcatura su Jackson e coriaceo nell’attaccare l’area con successo. Uglietti attacca ancora il canestro e libera Chillo, l’ex Bologna segna dalla media indisturbato. Chillo attacca la zona di Rieti e segna altri due punti, Treviso scappa a +14 (35-21; 6:01). Jackson finta Chillo e appoggia al vetro, coach Menetti chiama time-out. Carenza segna da tre in uscita dal time-out, Imbrò gli risponde subito e si sblocca dalla lunga distanza. La zona 2-3 di Rieti continua a creare qualche grattacapo all’attacco di Treviso, ne approfittano gli ospiti per recuperare qualche punto dalla lunetta con Jones e Carenza. Tessitori tira con la mano sinistra e riscatta il brutto air-ball dell’azione precedente. Burnett sfida Vildera al tiro ed ha la meglio: Treviso in un amen è di nuovo in doppia cifra di vantaggio. Il secondo quarto si chiude con la stoppata di Severini su Jackson, si va all’intervallo sul 45-33 per Treviso.

Il terzo quarto si apre con un attacco ben eseguito da parte di Treviso: Burnett penetra e scarica per Tessitori che va a segno dalla media. Tomasini segna da tre, sfruttando lo spazio concesso dalla difesa della De’ Longhi. Piovono triple al Palaverde, Imbrò manda Treviso a +15 ma Jackson replica e propizia un mini parziale di 5-0 che riduce le distanze tra le due squadre. Rieti trova la via del canestro con continuità, ma Treviso riesce a fare altrettanto con Burnett e Tessitori. È proprio il gioco da tre punti del centro Pisano che permette a Treviso di rimanere sul +12 (60-48; 4:50). Jackson fa 2/2 ai liberi, Chillo corregge l’errore al tiro di Imbrò. Tessitori è l’assoluto protagonista del match, l’ex Biella firma un mini-break personale di 4-0 che consente a Treviso di andare a +16. Coach Parente chiama time-out, ma l’inerzia del match non cambia. Burnett taglia in area e libera Chillo per due punti facili, è questo l’ultimo canestro del terzo quarto, che si chiude 68-50 in favore di Treviso. 

Rieti continua a litigare con il ferro, Treviso ne approfitta per prendere il pieno controllo della gara. Imbrò segna 5 punti consecutivi, la De’ Longhi vola a +23 e Parente è costretto a chiamare un altro time-out. Toscano interrompe il parziale trevigiano con un 2/2 dalla lunetta, Imbrò pesca il taglio di Chillo sotto canestro e lo serve in alley-oop. Jones tira in allontanamento e riduce lo svantaggio, ma ormai è troppo tardi perché mancano 3 minuti e Treviso è a +19. La De’ Longhi gioca con il cronometro mantenendo alta l’intensità difensiva, come dimostra il fallo di Uglietti nella lotta a rimbalzo offensivo. Chillo segna libero da tre punti e mette la parola fine al match: la De’ Longhi vince 80-63 e si porta sul 2-0 nella serie.

MARCATORI

De' Longhi Treviso: Tessitori 17, Burnett 15, Chillo 15, Imbrò 11

NPC Rieti: Jackson 16, Tomasini 11, Jones 8, Carenza 8

PAGELLE

De' Longhi Treviso Basket

Alvise Sarto 6 Come in gara 1 Menetti lo manda in campo per dare minuti di riposo ai titolari, mantenendo comunque alta l'intensità difensiva. Segna una tripla e si prende anche un altro paio di tiri, che però non vanno a segno. 

Amedeo Tessitori 7.5 Incontenibile. Ai punti affianca giocate difensive di alto livello e dimostra un'agilità fuori dal comune per un centro della sua stazza. Dominatore dell'area

Davide Alviti 6.5 L'inizio di partita lasciava presagire un Alviti sui livelli di gara 1. Ottimo in fase difensiva e a rimbalzo, meno bene in attacco dove forza il tiro in un paio di situazioni e tira con brutte percentuali.

Lorenzo Uglietti 7.5 Tra i migliori. Il coast to coast all'inizio del primo quarto è lo specchio della sua partita tutta grinta e determinazione. Attacca l'area con coraggio e gli dei del basket lo premiano, giocatore importante per il sistema di Menetti.

Dominez Burnett 7.5 Aveva giocato bene in gara 1, gioca ancora meglio in gara 2. Mette in mostra tutta  la sua versatilità con grandi percentuali al tiro e ottimi passaggi per i compagni. In difesa legge sempre bene la situazione.

Matteo Chillo 7.5 Una delle sue migliori partite da quando è a Treviso. I compagni lo mettono in condizione di prendere dei buoni tiri e lui si fa trovare pronto leggendo bene le situazioni offensive.   

Matteo Imbrò 6.5 Si prende dei buoni tiri, anche se alcuni non entrano. Partenza un po' ad handicap con quelle due infrazioni di campo consecutive nel primo quarto.

Luca Severini 6.5 Una piovra a rimbalzo (8) e soprattutto in difesa. 

Mvp di TrevisoToday: Amedeo Tessitori

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Accusato di terrorismo: «Pensavo solo al lavoro e a fare festa con gli amici»

  • Cronaca

    Blocco di cemento rompe le sponde del camion e finisce sull'asfalto

  • Attualità

    Scritte choc contro Salvini: campagna elettorale all'insegna dell'odio

  • Cronaca

    Truffe seriali ai danni dei religiosi: un giro da 400mila euro, quattro arresti

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipita e si schianta contro una casa, due morti

  • Lite in giardino, pensionato uccide il genero con una fucilata in faccia

  • Suicida un ragazzo di 35 anni: troppo grave il peso della crisi depressiva che stava vivendo

  • Labrador si allontana da casa: ricerche in corso per ritrovarla

  • Infarto alla guida, finisce con l'auto in un fossato: muore una 58enne

  • Taglio fatale all'alluce: anziana muore dopo la pedicure

Torna su
TrevisoToday è in caricamento