Quattro rinforzi in arrivo dal Mogliano per il Benetton rugby

Continua la campagna di rafforzamento dei "Leoni" in vista della prossima stagione: ecco David Odiete, Federico Zani, Andrea Buondonno e Luca Sperandio

TREVISO Benetton Rugby Treviso è lieto di annunciare di aver acquisito i diritti sportivi dei seguenti atleti: David Odiete, Federico Zani, Andrea Buondonno e Luca Sperandio, tutti provenienti dal Rugby Mogliano.

David Odiete, utility back classe ’93, con passato da velocista nell’atletica leggera, nel 2008 abbandona la pista per dedicarsi completamente al rugby, vestendo la maglia azzurra nelle categorie U17, U18 ed U20, Italia 7s ed Emergenti.

Nel 2012 le sue qualità gli permettono di approdare alle Zebre e di essere selezionato dal CT Brunel per i primi raduni della propria gestione. La scorsa estate, dopo 41 gara ufficiali, lascia la franchigia parmense per trasferirsi a Mogliano, in Eccellenza. A suon di buone prestazioni in avvio di stagione, conquista la convocazione per il Sei Nazioni 2016, debuttando a Saint-Denis contro la Francia, e scendendo in campo anche nel match contro l’Irlanda, incontro nel quale ha realizzato la sua prima meta internazionale.

“La scorsa estate ho avuto la possibilità ed il piacere di svolgere la preparazione con il Benetton, conclusasi questa parentesi ho lavorato ancora più duro per guadagnarmi ulteriore interesse da parte del club, questa attenzione è stata motivo di soddisfazione ed orgoglio. Le oltre 40 presenze in Pro12, mi permettono di dire di conoscere bene questa competizione, dentro e fuori dal campo. Sono entusiasta di ritrovare questo campionato”.

Federico Zani, 27 anni, 179 cm per 120 Kg, è un utility della prima linea, che in più occasioni ha dimotrato di essere capace di ricoprire sia il ruolo di pilone sinistro e destro che di tallonatore. Zani nella sua carriera ha vestito le maglie del Colorno, Gran Ducato Parma, Cus Verona, Petrarca Rugby ed infine in questa stagione quella del Mogliano, squadra con la collezionato 17 presenze e 2 mete. Dallo scorso anno è stato inserito tra i convocati della Nazionale Emergenti ed ha partecipato alla Tblisi Cup, competizione nella quale ha avuto modo di mettere in mostra le sue qualità. Infine, Zani negli scorsi mesi ha avuto la possibilità di vestire la maglia biancoverde, come permit player, in occasione del match casalingo di Guinness Pro12 perso a pochi istanti dalla fine contro Munster.

“E’ stato sicuramente emozionante e mi ha riempito di gioia essere contattato da un club storico ed importante come il Benetton, sono molto orgoglioso di poter far parte di questo nuovo gruppo. Da parte mia c’è tanto entusiasmo e tanta voglia di lavorare per dare il mio contributo alla squadra, non vedo l’ora che inizi la nuova stagione”.

Andrea Buondonno, ala milanese, classe ‘92, è cresciuto nell’Union Rugby Milano, ha vestito le maglie dei Crociati, dei Lyons Piacenza, del Rugby Viadana e dall’anno scorso quella del Rugby Mogliano. Selezionato dalla Nazionale U.18 e Seven, pochi mesi fa è stato chiamato dal CT Jacques Brunel a far parte della lista dei 30 convocati per Italia vs Inghilterra, seconda giornata del Sei Nazioni 2016. Anche Buondonno, come già detto per Odiete e Zani, nel mese di febbraio si era allenato insieme al gruppo dei Leoni biancoverdi.

“Sono emozionato di poter vestire la maglia del Benetton, ho lavorato duro quest’anno al Mogliano sperando di ricevere una chiamata del genere. Arrivo con la consapevolezza di dover dimostrare ancora tanto al fine di ritagliarmi uno spazio vista la tanta competizione che ci sarà nel mio ruolo”.

Luca Sperandio, utility back fisico e veloce, classe 1996, Sperandio è un prodotto del vivaio biancoverde con cui ha vinto il campionato U16 nel 2002 e quello U18 nel 2014 battendo in finale il Rugby Colorno, match che lo ha visto autore di tre mete. Le sue prestazioni gli hanno permesso di debuttare, nonostante la giovane età, in Eccellenza con il Mogliano, club in cui ha disputato le ultime due stagioni sportive. Atleta da tempo nell’orbita della nazionale giovanile, negli ultimi due anni ha disputato due Sei Nazioni U20 ed un Mondiale di categoria. Convocato dal responsabile tecnico della nazionale Alessandro Troncon, domani disputerà la prima partita della World Cup U20 contro i padroni di casa dell’Inghilterra.

“Le mie sensazioni quando ho saputo dell'interessamento del Benetton sono state: questa è la più grande opportunità che un atleta giovane come me possa avere, fin da piccolo sognavo di indossare la maglia biancoverde e dopo lo scudetto vinto in Under 18 con questi colori, voglio poter dimostrare di essere all'altezza di far parte di questo gruppo. I miei obiettivi, essendo il più giovane, sono quelli di crescere per dare il maggior supporto e contributo possibile alla squadra cercando di trovare spazio per dimostrare le mie qualità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Travolto e ucciso da un treno, la morte di Marco Cestaro fu un suicidio

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento