Bocce "Raffa" alla bocciofila Olimpia di Treviso

A Santa Maria del Rovere si disputa il 12° Pallino d'oro ed il Memorial Camolei

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Al bocciodromo Olimpia di Santa Maria del Rovere sabato 29 e domenica 30 giugno si disputerà il Memorial Camolei, competizione nazionale di bocce ”raffa” con i migliori specialisti italiani e di San Marino. Sabato pomeriggio, a partire dalle ore 14, 30, saranno 32 gli atleti invitati dagli organizzatori a contendersi il 12° Pallino D’Oro mentre domenica mattina saranno ottanta individualisti di categoria A1 e A per il 2° Memorial Camolei provenienti da sette regioni, in rappresentanza di 16 province, più San Marino, che scenderanno per le eliminatorie sulle corsie di gioco di sette bocciodromi della provincia mentre la finale nell’impianto di Via Meneghetti sede dell’Olimpia. L’anteprima di sabato vedrà opposti i migliori giocatori del momento a cominciare da Enrico Dall’Olmo portacolori della Libertas della Repubblica di San Marino, vincitore a Tarragona ( Spagna) dei Giochi del Mediterraneo 2018 assieme al suo compagno di club Jacopo Frisoni, Marco Luraghi e Luca Viscusi vincitori del titolo di campioni d’Italia per club 2018-2019 con la bocciofila MPFiltri Caccialanza Milano, Giuseppe D’Alterio, Mirko Savoretti, Alfredo Provenzano della società Fashion Cattel Monastier di Treviso, vice campioni d’Italia per club 2019, poi gli emiliani Stefano Setti ( Sanpierina Bologna), Daniel Tarantino ( Trem Osteria Grande Bologna), Maurizio Zanotti ( Canova Budrio Bologna ), Giuseppe Graziano ( Vicentini Reggio Emilia), Giovanni Scicchitano ( Gs Rinascita Modena), Giuseppe Miloro ( Montegridolfo Rimini), il marchigiano Giorgio Alegi ( Metaurense Pesaro Urbino), l’Umbro Luca Brutti ( Aper Perugia), i toscani Alessio Casedda ( Follonichese Grosseto), Michele Di Chirico ( Montecatini Avis Pistoia ), i laziali Antonello Natale , Gianluca Salutari, Daniele Di Bartolomeo, Massimiliano Paolucci ( Castelverde Roma), ed i veneti con gli emergenti e giovanissimi Davide Orbana ( Peschiera Salumi Leoncini Verona) e Matteo Barellas ( Serenissima Venezia), poi Lorenzo Pagiusco ( BR pneumatici Zanè Vicenza ), Angelo Sciccone ( Giorgione Trevillese Treviso), Luciano Sartor ( Concordia Moglianese Treviso), Michele Maschio e Alessandro Rigato ( Azzurralpina Treviso), ed i rappresentati della società organizzatrice Ulisse Binda, Mauro Ferrandi, Moreno De Col, Sergio Bellato ( Olimpia Treviso). A dirigere la manifestazione l’arbitro nazionale Gianna Fracasso di Salgareda.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento