Ennesimo colpo di mercato per il Treviso Calcio: dalla Triestina arriva Alberto Marchiori

Il 23enne, dopo tutta la trafila nel settore giovanile biancoceleste, era arrivato in Serie A col Genoa ma ha poi subito un grave infortunio al ginocchio che lo ha tenuto fuori a lungo

Blanditi e Marchiori

TREVISO Alberto Marchiori è il “nuovo” acquisto del Treviso Calcio. Ci permettiamo di virgolettare la parola nuovo, perchè Alberto per ben sette anni ha vestito i colori del capoluogo facendo tutta la trafila del settore giovanile prima di spiccare il volo verso Genova. Un colosso di 1,95 cm, tanto professionismo alle spalle e anche parecchia sfortuna, perchè la serie A, che si era guadagnato con il Genoa e dove ha giocato, gli è stata tolta da un ginocchio che lo ha martoriato per un bel pò di tempo. Dopo aver ritrovato la forma, ed aver contribuito alla causa di Vicenza, Mantova, Pro Patria e Triestina, ha deciso di sposare il progetto Treviso targato Luca Visentin, firmando con il sodalizio biancoceleste. Ancora giovane in quanto ha solo 23 anni, scende in Promozione per poter finalmente vestire la maglia della squadra per cui ha tifato da sempre. Vi proponiamo ora la sua intervista raccolta nel pomeriggio a Vascon.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto frontale sulla Feltrina: due morti, quattro feriti

  • Cronaca

    Infarto sul campo da tennis, assicuratore muore a 48 anni

  • Incidenti stradali

    Scontro frontale tra auto sulla Postumia, quattro feriti

  • Attualità

    Risponde male al titolare su Whatsapp: licenziato

I più letti della settimana

  • Schianto frontale sulla Feltrina: due morti, quattro feriti

  • Aggredita nel parcheggio del Panorama: mamma finisce in ospedale

  • In gita in montagna scivola per un centinaio di metri in un canalone: morto un 18enne

  • Ex miss Padania a processo per furto e ricettazione

  • In corriera senza biglietto: fuggono prendendo a calci controllori e studenti

  • Casa crivellata dai proiettili dei cacciatori, i proprietari: «Potevano ucciderci»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento