Treviso Calcio in cerca di riscatto: sfida chiave al Portomansuè

Mercoledì 10 ottobre, alle 15.30, il Treviso Calcio si gioca l'accesso ai quarti di Coppa Italia sul campo del Mansuè. Capitan Garbuio carica la squadra a poche ore dal fischio d'inizio

In foto: Nicolò Garbuio

La posta in palio per le due contendenti è molto alta. Allo stadio comunale di Mansuè alle ore 15:30, mercoledi’ 10 ottobre, scenderanno in campo Portomansuè e Treviso per una sfida che vale il passaggio del turno ai quarti di finale di Coppa Italia.

E’ una gara secca, per cui non vige la regola del gol doppio in trasferta. In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, per decretare una vincitrice si dovranno tirare i calci di rigore in quanto non sono previsti i tempi supplementari. Squadre che si affrontano in un momento diametralmente opposto. Positivo per i locali che arrivano da due risultati utili in campionato a differenza dei trevigiani che invece sono stati sconfitti da Calvi Noale e Pievigina. Sarà anche una partita degli ex con Fusciello e Carraro da questa stagione in biancoverde, che ritroveranno i vecchi compagni d’avventura. Entrambi i team si presentano ai nastri di partenza con parecchie assenze: i locali sono privi del duo d’attacco Bounafaa e Gnago, trevigiani che dovranno fare la conta dopo la battaglia di Pieve di Soligo.

A poche ore dal fischio d'inizio capitan Garbuio suona la carica: «Siamo motivatissimi. Ci teniamo moltissimo alla competizione e faremo di tutto per portare a casa la qualificazione e dare una gioia al presidente e ai tifosi. Vogliamo riscattare le ultime due sconfitte che abbiamo subìto e ritornare alla vittoria che manca da parecchio. Vincere in un campo difficile come quello di Mansuè, rappresenterebbe anche un’ottima iniezione di fiducia in vista del derby di domenica contro il Giorgione che si disputerà finalmente allo stadio Tenni. Stiamo lavorando bene in settimana ma non arrivano i risultati. E’ giunto il momento di invertire la tendenza e dare una svolta al nostro cammino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento