Domenica la supersfida Fortitudo-Treviso (diretta su Raisport HD alle 20.45)

La De Longhi, dopo le prime due partite perse con Milano in casa e a Cremona, domenica scorsa ha rotto il ghiaccio al Palaverde cogliendo i primi 2 punti con Pistoia. Sabato 19 ottobre il derby casalingo con la Reyer Venezia

Uno dei canestri segnati con Pistoia

Domenica al PalaDozza di Bologna alle 20.45 torna la "classica" tra la De' Longhi Treviso Basket e la Pompea Fortitudo Bologna per la 4° giornata della Serie A di basket. Per entrambe, rivali fino allo scorso anno in A2, è la prima sfida in Serie A. I padroni di casa sono a 4 punti in virtù delle due vittorie iniziali a Pesaro nell'esordio e nella seconda giornata a Bologna con la Reyer, striscia interrotta dalla sconfitta di domenica scorsa  a Varese (83-60, 18 punti di Aradori, 15 di Robertson); invece TVB dopo le prime due partite perse con Milano in casa e a Cremona, domenica scorsa ha rotto il ghiaccio al Palaverde cogliendo i primi 2 punti con Pistoia. Saranno presenti a sostenere la squadra circa 200 tifosi trevigiani.

Precedenti: già 17 i precedenti (tutti in A2) tra i club, con 10 vittorie della Fortitudo e 7 di TVB.

Infermeria: ancora out capitan Matteo Imbrò e Davide Alviti

Arbitri: Paternicò, Borgioni, Nicolini

Media. diretta televisiva su Rai Sport HD in chiaro, e diretta in streaming video (in abbonamento su Eurosport Player). Interviste post partita e aggiornamenti sulle pagina Facebook e Instagram di Treviso Basket.

Matteo Chillo, capitano domenica vista l'assenza di Imbrò: «Per me è sempre un'emozione giocare nella mia città, sarà bello tornare lì per questa partita che è sempre un match di cartello, non per niente saremo in diretta televisiva nazionale dal PalaDozza. Siamo entrambe squadre neopromosse, ma il fascino di questa partita è sempre particolare e sarà una bella sfida in una grande cornice di pubblico. Mi aspetto una partita molto combattuta, ci saranno degli up and down anche perché entrambe le squadre sono all'inizio della stagione, ma noi stiamo crescendo e lavoriamo ogni giorno per mantenere il più possibile il focus sulle cose che dobbiamo fare in campo e che prepariamo in allenamento. Anche domenica dovremo continuare nei nostri miglioramenti perché per vincere a Bologna ci vorrà una partita di alto livello».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento