Treviso Swim Cup: la prima giornata si chiude nel segno delle grandi stelle della rana

Al via l'attesissima manifestazione sportiva presso le piscine di Treviso. La prima giornata è stata dominata dai nuotatori di stile rana. Tra le stelle in vasca brillano Titenis e Pizzini

TREVISO La prima giornata di Treviso Swim Cup si è chiusa nel segno delle grandi stelle della rana. Al Centro Natatorio Comunale di Treviso, a brillare in mattinata è il lituano Giedrius Titenis, uno dei grandi protagonisti della manifestazione, che fa valere il suo lignaggio (un bronzo mondiale, tre bronzi e un argento europei), vincendo in 00:28.04 i 50 rana, la gara più competitiva della mattinata. Sul podio insieme al lituano, il panamense Edgar Crespo con 00:28.24 e l’astro nascente del nuoto svedese Johannes Skagius con 00:28.40. Fuori dal podio Luca Pizzini (altro bronzo europeo a Londra 2016), classificatosi quarto con il tempo di 00:28.52.

Per il veronese di Fondazione Bentegodi, la rivincita arriva nel pomeriggio con l’altra sfida prestigiosa, i 200 rana, che Pizzini si aggiudica con il tempo di 02:14.14 davanti proprio a Titenis (02:16.59) e al classe ’97 Stefano Sasso di Città Sport Vicenza (02:22.68). Nel pomeriggio i 50 dorso con il nazionale italiano Mirco Di Tora, dorsista campione europeo 4x100 mista (, impostosi con il tempo di 00:25.84, davanti allo svedese Axel Petterson (00:26.68) e al giovanissimo (classe 2000) Francesco Peron di Sporting Club Noale (00:26.97).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La terza edizione di Treviso Swim Cup a Treviso conferma i numeri di una manifestazione giovane, ma già entrata in pianta stabile nell’agenda del grande nuoto nazionale. Oltre mille gli atleti iscritti di 56 società provenienti da tutta Italia, circa 3500 presenze gara spalmate in un programma di 22 ore di gare aperte a tutte le categorie, dagli esordienti agli assoluti. Da quest’anno Treviso Swim Cup, inoltre, è entrata a far parte del Circuito Nuoto Italia, trittico di meeting che coinvolge le città di Bressanone, che ha aperto il calendario del Circuito lo scorso 27-28 maggio, e di Pesaro, che lo chiuderà con la Rossini Swim Cup in programma dal 30 giugno al 2 luglio. Al termine delle tre manifestazioni verrà stilata la classifica finale del Circuito e saranno premiati con 1500 euro il migliore atleta maschile e femminile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Macabro ritrovamento in serata: scoperto un cadavere vicino al Melma

Torna su
TrevisoToday è in caricamento