Il Venezia Calcio arriva alla Casa di Cura di Monastier per le visite mediche dei calciatori

Venerdì mattina i controlli di routine anche per l’attaccante trevigiano Davide Marsura. “Siamo una realtà all’avanguardia e ci sentiamo lusingati che il Venezia abbia scelto nuovamente la nostra struttura" ha detto l'amministratore delegato Gabriele Geretto

Stefano Moreo presso la Casa di Cura di Monastier

MONASTIER Giornata di visite medico sportive venerdì mattina per il Venezia F.C. Anche il giovane attaccante trevigiano Davide Marsura, di Valdobbiadene, si è recato presso la Casa di Cura “Giovanni XXIII” di Monastier per essere sottoposto agli esami annuali di routine obbligatori per l’idoneità sportiva agonistica. Con lui l’altro attaccante del Venezia F.C. Stefano Moreo.

La collaborazione tra il Venezia F.C. e la Casa di Cura Giovanni XXIII è iniziata, come sponsor, nella stagione 2015-2016 quando la squadra militava ancora nella categoria Dilettanti. A distanza di due stagioni la squadra allenata da Pippo Inzaghi è già in Serie B. “E’ una soddisfazione accompagnare nelle crescita non solo fisica, ma anche professionale, questi giovani”. Ha detto Gabriele Geretto, amministratore delegato della Casa di Cura Giovanni XXIII. “In due anni il Venezia F.C. ha avuto due promozioni. Un record che poche squadre possono vantare”. “Lo sport è nel nostro DNA”, ha ribadito Geretto, “Sia perché anch’io l’ho praticato da giovane ma anche perché la nostra struttura è diventata un punto di riferimento per le società che operano in ambito agonistico”.

“Con il Venezia F.C. ogni anno mettiamo a disposizione i nostri specialisti per le visite obbligatorie di inizio attività garantendo poi, nell’arco di tutta la stagione qualsiasi tipo di indagine diagnostica, soprattutto quelle che riguardano i traumi che, purtroppo, nello sport sono all’ordine del giorno” continua l’amministratore delegato della Casa di Cura Giovanni XXIII. “Siamo una realtà all’avanguardia e ci  sentiamo lusingati che la Direzione della squadra lagunare abbia scelto per il terzo anno consecutivo la Casa di Cura Giovanni XXIII come punto di riferimento medico sportivo per i loro atleti” ha concluso Gabriele Geretto.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Allarme pacco bomba: evacuate le Poste Centrali di Conegliano

  • Attualità

    Strada Postumia chiusa per lavori nel fine settimana: nuova rotonda in arrivo

  • Cronaca

    Ex parroco truffato per un milione di euro, giostrai condannati

  • Attualità

    Sirti, cantiere fermo dopo l’annuncio degli esuberi

I più letti della settimana

  • Una vita da guerriera contro un male incurabile, muore a 34 anni

  • Tragico schianto all'alba: muore un 19enne, feriti due amici

  • Male incurabile: addio ad Alessandra, farmacista di Fiera

  • Fibrosi cistica incurabile: giovane trevigiana muore a soli 32 anni

  • Tragedia a San Valentino, dopo la morte della moglie si toglie la vita

  • Infarto fatale mentre lavora al computer, muore magazziniere 40enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento