Primi punti per la scuderia di Villorba Corse all'esordio nella Le Mans Cup

Nel round inaugurale a Le Castellet il team veneto coglie in rimonta il 4° posto con Mezard-Hiesse su Lamborghini. Solo un problema a una ruota nega la top-5 a Calamia-Pampanini (Mercedes-AMG GT3)

Al termine di un fine settimana impegnativo arrivano i primi punti per Villorba Corse all'esordio nella Le Mans Cup 2019. Al termine delle due ore di gara previste, il team diretto da Raimondo Amadio ha colto il quarto posto nel primo round disputato a Le Castellet con Cedric Mezard e Steve Hiesse al volante della Lamborghini Huracan GT3, primo risultato positivo della stagione incamerato dall'equipaggio francese, che ha coronato una concreta rimonta dalla nona posizione conquistata sulla griglia di partenza. Più complicato, invece, il debutto della Mercedes-AMG GT3 guidata da Mauro Calamia e Roberto Pampanini. A lungo in lotta nelle posizioni tra podio e top-5, a 20 minuti dal termine la nuova vettura della scuderia italiana è stata costretta a fermarsi per un inconveniente a uno pneumatico posteriore, rimandando la sfida ai rivali al prossimo appuntamento, quello di casa in programma a Monza a metà maggio

Il team principal Amadio dichiara al termine del weekend francese: “Siamo contenti per Mezard e Hiesse e il buon quarto posto conquistato, naturalmente, ma torniamo da Le Castellet non con il risultato globale sperato. E' stato un peccato che la prestazione di squadra, con entrambe le vetture saldamente nella top-5 sia stata vanificata nel finale dalla perdita di uno pneumatico posteriore sulla Mercedes-AMG, forse in conseguenza di un pit-stop. Inconvenienti che possono succedere a fronte del grande lavoro e della passione che tutta la squadra dimostra in ogni occasione. Le gare sono anche questo, ora dobbiamo soltanto tornare a lavorare con ancora maggior determinazione in vista di Monza, la nostra gara di casa dove saremo presenti con il massimo dispiegamento di forze”.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

  • Palazzetto da intitolare a Sara Anzanello: l'opposizione abbandona l'aula

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento