Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Antonio Calò invita a cena il Ministro Salvini: «Venga a tavola con la mia famiglia»

Il video-messaggio del candidato alle elezioni europee con il Pd: un appello che sta facendo molto discutere sui social. La risposta del vicepremier non è ancora arrivata

 

Antonio Silvio Calò, cittadino europeo dell’anno per aver accolto in casa sua sei ragazzi profughi venuti dall’Africa via mare, e oggi candidato con il Partito democratico alle elezione europee, ha scelto di invitare a cena a casa sua il ministro dell'interno Matteo Salvini.

«Con la mia famiglia abbiamo dimostrato che l’accoglienza può funzionare ed essere costruttiva. Il nostro modello è senza violenza, senza guadagni», dichiara Calò. «Invito il ministro Salvini senza provocazioni, desidero solo testimoniare l’esistenza di risposte alternative rispetto alla politica dell’odio. Risposte che, dove applicate con attenzione, funzionano e danno frutti positivi per tutti: i migranti, i residenti e la società in generale. Dialogare su un tema che mi sta a cuore e sul quale c'è troppa disinformazione, non solo dal punto di vista geopolitico africano ed europeo, ma anche per quanto riguarda i risvolti sociali ed economici. Mettere in sicurezza chi fugge dalla fame crea legami forti e duraturi, aumenta di fatto la sicurezza. Inoltre, il modello italiano portato avanti fino a poco tempo fa, pur con tutti i suoi difetti, e nonostante i grandi numeri che è stato chiamato a gestire, ha dimostrato di poter allargare con successo la nostra comunità offrendo strumenti concreti di integrazione ai migranti quali corsi di lingua, la scuola per i bambini e progetti di avviamento al lavoro. Inoltre, nei prossimi anni avremo un bisogno estremo di giovani da immettere nel mercato del lavoro, tanto che si calcola già oggi in circa un miliardo di euro l’attivo dell’immigrazione sul prodotto interno lordo. Il ministro accetterà il mio invito o si nasconderà dietro a un selfie? Le porte di casa nostra rimangono comunque aperte e io e la mia famiglia lo attendiamo». Questa sfida tra modelli potrebbe essere l’inizio di un confronto che si sposterà nel parlamento europeo tra le fazioni dei sovranisti e quelle dei socialisti e riformisti. Antonio Calò è il candidato del popolo che ha deciso di sfidare il leader della comunicazione politica nazionale, Matteo Salvini.

Potrebbe Interessarti

  • Nei guai mentre cerca di attraversare il Piave: 30enne salvato dall'elisoccorso

  • Camion si incendia in autostrada: mezzo devastato dalle fiamme

  • Torte in faccia al pubblico: Steve Aoki infiamma lo Street Food Festival

  • Iris fa nascere 5 gattini in auto: si cerca una famiglia che li adotti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento