Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Suonano "Joani" per beneficenza: raccolti 10mila euro

L'evento benefico si era tenuto a Vallà di Riese dieci anni dopo la tromba d'aria che aveva flagellato il paese. Il ricavato dell'evento sarà così distribuito: 8mila euro alle popolazioni del Bellunese, 2mila ai Buoni amici social street del centro Atlantis di Castelfranco

 

L'hanno chiamato: "Rock in quasi 1000" parodiando il "Rockin' 1000" originale che era riuscito a portare i Foo Fighters in concerto a Cesena. I fan dei Los Massadores però non sono stati da meno e, a inizio giugno, dieci anni dopo la tromba d'aria che aveva devastato la frazione di Vallà hanno dato vita a un importante evento benefico che ha raccolto ben 10mila euro per le montagne bellunesi e per un'associazione di Castelfranco Veneto.

Nel video del "Rock in quasi 1000" quattrocento musicisti si sono dati appuntamento per suonare insieme la canzone simbolo della ricostruzione dopo la tromba d'aria: "Joani". La canzone dei Los Massadores si ispirava alla celebre "Domani" degli Artisti uniti per l'Abruzzo dopo il terremoto de L'Aquila. Il video dell'evento benefico, che potete trovare qui sopra, è invece un chiaro omaggio al primo successo di Rockin' 1000 i leggendari mille musicisti italiani che si erano riuniti a Cesena per suonare la canzone "Learn to fly" dei Foo Fighters convincendo Dave Grohl e soci a venire in Italia a suonare per loro. Il risultato è una versione genuina e riuscitissima della canzone dei Los Massadores oltre a essere il risultato di una splendida iniziativa a fin di bene.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento