Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Monastier porta fortuna al Venezia Calcio: dopo le visite mediche c'è il ripescaggio in B

Alla Casa di Cura “Giovanni XXIII” è iniziata ufficialmente la stagione 2019/2020 del Venezia F.C.

 

Con le visite di idoneità sportiva effettuate alla Casa di Cura “Giovanni XXIII” di Monastier, e la riammissione in serie B avvenuta nella giornata di venerdì, è iniziata ufficialmente la stagione 2019/2020 del Venezia F.C. Giovedì, per tutto il giorno, l’intera squadra del mister Alessio Dionisi si è difatti sottoposta agli esami medici di routine: “E importantissimo avere una forma fisica ottimale -  ha detto Sergiu Suciu subito dopo aver effettuato le visite di idoneità - Il nostro è uno sport molto impegnativo e ci vuole molta resistenza”.

Giocatori e tecnici hanno effettuato a seconda delle necessità, il controllo dell’acuità visiva, la spirometria, il controllo del senso cromatico, gli esami di laboratorio, la misurazione del peso, dell’altezza, l’elettrocardiogramma sia di base che sotto sforzo e la visita cardiologica effettuata dal primario di Cardiologia il dottor Totò Giujusa medico chirurgo, specialista in Cardiologia e Medicina dello sport. In serata il raduno dei 25 convocati nel vicino “Park Hotel Villa Fiorita” di Monastier e poi la partenza per il ritiro estivo che si svolgerà dal 12 al 26 luglio nella località di Mezzana in Val di Sole. “Da domani torneremo a prepararci sul campo. Il nostro obiettivo è quello di riscattarci dopo la passata stagione” ha detto il portiere del Venezia Luca Lezzerini. Un incitamento ai giovani a coltivare la passione per il calcio, con l’obiettivo un giorno di fare del gioco un mestiere, arriva dallo jesolano Nicolò Simeoni: “Continuate a portare avanti la vostra passione. L’importante è essere consapevoli che ci vuole testa ma soprattutto tanta voglia di fare”. 

Nicolo' Simeoni durante visita medica con dottor Toto' Giujusa-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento