Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, l'appello di un'autofficina: «Noi, popolo delle partite Iva, siamo stanchi!»

Roberto Buso, del Centro Gomme Autosile Service: «Non possiamo più sopportare questa pressione fiscale e i 600 euro non bastano»

 

«Noi, popolo delle partite Iva, siamo stanchi! Non possiamo più sopportare questa pressione fiscale, non possiamo più restare chiusi, deve sbloccare le attività». Inizia così il video appello al Premier Giuseppe Conte di Roberto Buso, titolare del Centro Gomme Autosile Service di via Postioma a Villorba. «Ma li vede i video? Vede quanta gente è stanca? Ma chi glieli fa i sondaggi di gradimento? E i 600 euro non bastano. Inoltre, andando a fare la spesa si vedono sempre gli stessi commessi al lavoro, protetti da dispositivi di protezione individuale. Se loro non si sono ammalati, essendo protetti, non è che tutti quanti noi, facendo lo stesso, potremmo continuare a lavorare?».

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento