rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Animali

Vita da cani(le): i pregiudizi da sfatare sui cani che non vengono adottati (Episodio 6)

Ci sono alcuni cani che a causa della loro razza, aspetto fisico ed età, non vengono adottati perché si hanno dei pregiudizi nei loro confronti

Adottare un cane vuol dire scegliere un compagno per tutta la vita con cui possiamo condividere le nostre giornate. Spesso quando si decide di andare in un canile, i volontari ci consigliano i pelosi che possono adattarsi meglio ai nostri ritmi in modo tale che il loro benessere venga salvaguardato.

Vita da cani(le): come scegliere il cane da adottare (Episodio 2)

Molto spesso, però, invece di affidarsi a degli esperti che conoscono i quattro zampe presenti nella struttura, iniziamo a indagare sulle caratteristiche di determinate razze, per il timore di accogliere in casa una specie aggressiva.

Infatti, molte razze si portano dietro l’etichetta di essere cattive, o molto più spesso ci facciamo deviare dall’aspetto fisico dei pelosi e tendiamo ad escluderli a priori. Questa convinzione è quanto di più sbagliato si possa avere, perché non è l’aspetto fisico o la razza a determinare l’aggressività o meno di un cane.

L’educatrice cinofila e docente della scuola ThinkDog  Eleonora Bizzozero con la sua esperienza ci aiuta ad abbattere alcuni pregiudizi e a farci capire come alcuni cani considerati aggressivi in realtà siano molto affettuosi.

Molti cani non vengono adottati a causa dei pregiudizi

Con il pelo lungo, corto, cucciolo o anziano: ogni cane ha un suo carattere, che non dipende assolutamente dalle caratteristiche fisiche, ma in molti casi non vengono adottati perché si ha un certo timore nei loro confronti.

Non è raro che i cani neri dal pelo ruvido non vengano scelti perché per molti proprio il pelo arruffato dà una sensazione di disordine e nello stesso tempo si ha la convinzione errata che questo tipo di pelosi siano meno dolci e docili rispetto a quelli con il pelo chiaro e liscio.

Anche i Molossi, in particolare i Bull sono sottoposti allo stesso pregiudizio perché sono considerati aggressivi e difficili. Una situazione simile è quella dei cani anziani. Si pensa che a differenza dei cuccioli non siano in grado di affezionarsi, in realtà possono dare tanto a chi li vuole accogliere in casa.

Le fragilità del cane anziano, ecco come riconoscerle e gestirle al meglio 

I pregiudizi da sfatare sui Molossi

Basarsi sulla prima impressione è sbagliato quando ci rapportiamo con le persone, ancora di più quando si tratta di cani. Ad esempio si pensa comunemente che i Molossi in generale e i Bull in particolare siano dei cani aggressivi, perché vengono utilizzati spesso per i combattimenti clandestini. In realtà questa razza da diversi anni collabora con la Protezione Civile, tanto è vero che i Molossi si sono dimostrati degli ottimi cani da ricerca e per il salvataggio in acqua, in quanto molto collaborativi.

Vita da cani(le): tutti i pregiudizi da sfatare (Episodio 1) 

Il destino dei cani che non vengono adottati

A causa di pregiudizi e timori molti cani non vengono adottati: in diversi Stati europei come la Germania, trascorsa una settimana/dieci giorni i pelosi vengono soppressi, fortunatamente in Italia non è così. Grazie alla legge 281 del ’91, i quattro zampe ospitati dai canili non vengono eliminati, tranne nei casi di malattie gravi, ma trascorrono il resto della loro vita all’interno delle strutture in attesa di essere adottati e accuditi dai volontari che si prendono cura di loro ogni giorno.

Ogni cane è dolce e affettuoso a modo suo

Adottare un cane è sempre una gioia per chi decide di accoglierlo in casa e soprattutto per i quattro zampe che potranno avere una nuova possibilità e trascorrere il resto della loro vita in compagnia di persone che li hanno scelti. Questo è vero per ogni peloso a prescindere dall’aspetto e dalla razza perché i cani neri dal pelo ruvido sono estremamente dolci e simpatici, come tutti i cani del resto, mentre i Molossi e i Bull hanno un carattere affettuoso che li porta a legarsi alla famiglia che li accoglie e sono estremamente collaborativi.

Per saperne di più sulle caratteristiche e sugli aspetti positivi dei quattro zampe, nel video l’educatrice cinofila e docente della scuola ThinkDog, ci spiega tutti i pregiudizi e i falsi miti da sfatare per essere pronti ad ospitare uno di questi cani nella nostra vita.

I cani hanno tutti un carattere differente e non sono l’aspetto fisico, l’età o la razza a influire sul loro comportamento, al contrario sono solo in attesa di farsi amare e di riversare il loro affetto su chi vuole conoscerli realmente.

Per scoprire i pelosi e comprendere meglio il mondo dei canili, continuate a seguire la nostra rubrica e i consigli dell’esperta.

Nelle puntate precedenti di Vita da cani(le)

Vita da cani(le): tutti i pregiudizi da sfatare (Episodio 1) 

Vita da cani(le): come scegliere il cane da adottare (Episodio 2)

Vita da cani(le): le conseguenze dell’abbandono per i cani (Episodio 4) 

Vita da cani(le): le attività per far socializzare i cani e prepararli all’adozione (Episodio 5) 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vita da cani(le): i pregiudizi da sfatare sui cani che non vengono adottati (Episodio 6)

TrevisoToday è in caricamento