rotate-mobile
Animali

Quante e quali parole può imparare il tuo cane? Alcuni studi ce lo spiegano

I cani sono capaci di imparare un gran numero di parole, riconoscendo semplici comandi ma non solo: ecco come ci riescono

Fedeli, giocherelloni instancabili, compagni di passeggiate, ma soprattutto intelligenti. I cani ci stupiscono non solo per il loro affetto incondizionato, ma anche per la loro capacità di capirci. Ovviamente non riescono a replicare il nostro linguaggio, ma questo non vuol dire che non intuiscano le nostre parole.
Ci sono tanti studi che confermano come i cani siano capaci di elaborare il linguaggio quotidiano delle persone con cui vivono, a partire dal loro nome, tutto merito dei due emisferi del loro cervello. Quello destro è utile per capire che tipo di intonazione hanno frasi e parole, mentre quello sinistro viene utilizzato proprio per associare la parola ad un’azione.

Questo comportamento è stato spesso paragonato a quello dei bambini, visto che i pet riescono a raccogliere volta per volta una serie di informazioni sulla parola che poi vengono rielaborate da una serie di processi cerebrali. Ma quanti sono esattamente i termini che i cani sono in grado di comprendere?

Avere un cane in casa aiuta gli anziani a ridurre il rischio di disabilità: lo studio

Quanti vocaboli possono imparare i cani

Pochi mesi fa l’università canadese di Dalhousie ha approfondito il numero esatto di parole che i cani riescono a “imparare”. Il numero è sbalorditivo: secondo i ricercatori del dipartimento di psicologia e neuroscienza si tratta in media di 89 vocaboli diversi, con un minimo di 15 e un massimo di 215 parole.

I risultati dello studio sono stati pubblicati nella rivista “Applied Animal Behaviour Science” e non sono altro che il frutto di 165 interviste ad altrettanti proprietari di pet di varie razze. In questo caso, la maggior parte delle parole capite dai quattro zampe sono stati dei semplici comandi, come ad esempio “seduto” o “fermo”, ma non solo. L’apprendimento è stato più semplice con le parole singole, al contrario di quanto accaduto con quelle combinate.

Le frasi dei proprietari intervistati sono state suddivise in una serie di categorie, tra cui quella che comprendeva i nomi propri di persona, quella con i nomi dei giochi e quella con i cibi. Il record è stato appunto di 215 parole, con i Border Collie e i cani da pastore tra le razze che si sono dimostrate più abili nell’intuire i diversi termini.

I vocaboli imparati con più facilità

Un altro ateneo canadese ha fornito altri numeri interessanti che riguardano i cani e la loro comprensione. Lo psicologo Stanley Coren dell’università della British Columbia, infatti, ha condotto quello che viene considerato lo studio più famoso sulla comprensione delle parole da parte dei cani. La sua ricerca ha permesso di capire come siano 160 le parole comprese dai cani, in particolare quando si verificano determinate situazioni in cui il pet stesso viene stimolato.

I vocaboli di più semplice apprendimento sono quelli con cui il cane ha avuto maggiore dimestichezza, ad esempio “cuccia”, “palla” oppure “biscotto”. Con le parole più astratte, invece, ci sono state più difficoltà. Le scoperte del professor Coren, però, non sono finite. Si è capito anche che i cani imparano più in fretta i vocaboli che cominciano con le consonanti “forti”, (p, t, c, k, q), diversamente da quanto avviene con quelle “deboli” (f, s, r, l), che presentano una maggiore complessità. Non tutte le razze, però, hanno mostrato la stessa abilità con le parole.

A quale cane o gatto sei più affine? Te lo dice Empethy, la startup per delle adozioni più consapevoli

I cani che imparano i vocaboli più in fretta

Lo studio di Coren ha messo in luce alcune differenze tra le varie razze e il loro apprendimento. Ci sono infatti diversi cani che imparano con maggiore facilità, ad esempio i Labrador, i pastori tedeschi, i Dobermann e i Border Collie, anche se molto dipende dall’allenamento a cui i pet vengono sottoposti e dalle stimolazioni che hanno fin da quando sono piccoli, ad esempio i cani da caccia fanno più fatica. La conferma di quanto questo allenamento sia importante per comprendere i vocaboli si ha con tutti quei cani che vengono addestrati in modo specifico per portare a termine un determinato compito, in primis i cani poliziotto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quante e quali parole può imparare il tuo cane? Alcuni studi ce lo spiegano

TrevisoToday è in caricamento