rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Animali

Il Ragno violino vive da noi, è il più pericoloso, cosa si rischia se si viene punti

Sintomi e conseguenze del morso

Dopo il caso di un uomo morto e di tanti pazienti, con le piaghe causate dal morso, torna la paura del ragno violino. Questo aracnide, infatti è uno dei pochi pericolosi che abbiamo in Italia. Ha un corpo tendente al giallo, ha una macchia a forma di violino a caratterizzarlo, non è mai più grande di 10 millimetri e il suo morso può essere fatale.

Dove si trova

Essendo un animale notturno e di giorno rimane rintanato in anfratti e fessure. Si trova di solito nei solai, nelle crepe del muro, fra le pietre, dietro ai battiscopa e in tutti quei luoghi dove può stare indisturbato. Gli piacciono molto anche i tessuti (attenzione a tappeti, tende, divani e poltrone). Esce, solitamente, durante il periodo estivo, quando fa caldo. Può trovare riparo dietro a mobili, nei bagni, in giardino.

Come riconoscerlo

Il ragno violino, detto anche ragno eremita, è molto piccolo. Il suo corpo raggiunge al massimo 9 millimetri di lunghezza ed arriva a 4-5 centimetri con le zampe. Viste le dimensioni, ed anche il colore poco appariscente (bruno giallastro) può passare inosservato. Una caratteristica che permette di identificarlo è relativa alla macchia di colore scuro che si trova nella parte anteriore del corpo, la cui forma ricorda quella di un violino.

Le caratteristiche del morso 

Sulla cute dapprima può apparire una lesione arrossata con prurito, bruciore e formicolii che, nell’arco delle successive 48-72 ore, può ulcerarsi o infettarsi. 
Nei casi più gravi, si parla di loxoscelismo: una sindrome che si manifesta a livello cutaneo e sistemico. I primi sintomi, quali febbre, nausea, dolori muscolari e articolari, cefalee, possono comparire già dopo 10-20 minuti dall'avvenuto morso. Si possono manifestare in soggetti predisposti reazioni allergiche.

Morso del ragno violino: i sintomi

Per prevenire il morso del ragno violino invece è importante indossare indumenti protettivi in luoghi dove si potrebbe nascondere, prestare attenzione quando si tolgono ragnatele, non toccare mai un ragno a mani nude (soprattutto se si sospetta si tratti di un ragno violino).

I sintomi che permettono di distinguere il ragno violino da altri tipi di ragni sono:

  • irritazione
  • arrossamento
  • gonfiore
  • comparsa di eritemi
  • bruciore e formicolio
  • prurito
  • dolore di tipo urente
  • gonfiore e arrossamento
  • prurito
  • bruciore e formicolio
  • diminuzione della sensibilità nell'area colpita
  • febbre alta
  • nausea e vomito
  • brividi
  • mialgia e artralgia
  • mal di testa
  • emolisi e trombocitopenia

Cosa fare se si viene morsi dal ragno violino

Se si viene morsi da un ragno violino o si ha il sospetto che questo sia successo, bisogna consultare un Centro Antiveleni descrivendo le circostanze, i segni e i sintomi eventualmente presenti. Ovviamente se il malessere non passa è bene chiamare un'ambulanza o consultare il proprio medico.

Ci sono degli accorgimenti che ognuno può avere se viene morso da un ragno violino:

  • lavare bene la ferita con acqua e sapone
  • non utilizzare disinfettanti aggressivi
  • comprimere l'area che è stata morsa
  • non incidere ne provocare abrasioni al morso
  • controllarsi e verificare la comparsa di alcuni dei sintomi sopra elencati
  • consultare un medico nel caso in cui i sintomi persistano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ragno violino vive da noi, è il più pericoloso, cosa si rischia se si viene punti

TrevisoToday è in caricamento