rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Animali

Modi di dire dal regno animale

Quante volte abbiamo sentito dire espressioni del tipo “lento come una lumaca” oppure “lavorare come un mulo”? Scopriamo se tutti i modi di dire dal regno animale rispecchiano veramente la realtà

Quante volte abbiamo sentito dire “sei lento come una lumaca” oppure “è inutile versare lacrime da coccodrillo”, o ancora “hai gli occhi da pesce lesso”? 

Tutti questi sono modi di dire molto diffusi, che riprendono caratteristiche proprie dal regno animale, ma non sempre corrispondono alla verità.

Ecco i modi dire e le espressioni più comuni, che prendono come modello i nostri amici a 4 zampe.

Sei lento come una lumaca

Probabilmente è il modo di dire più conosciuto e diffuso: “sei lento come una lumaca” però è una delle espressioni che realmente rispecchia la caratteristica di questo animale, perché la lumaca è davvero lenta. Basti pensare che in un’ora riesce a malapena a percorrere 50 metri.

Versare lacrime da coccodrillo

Altra espressione molto diffusa e utilizzata è “versare lacrime da coccodrillo”, ma questo grande rettile piange davvero?

In realtà, i coccodrilli sembrano piangere ma le loro lacrime servono soltanto a ripulire il bulbo oculare ed eliminare le tossine.

Il motivo? Questi animali non sudano come noi esseri umani, per cui eliminano gli scarti proprio attraverso la lacrimazione, da qui nasce l’espressione “lacrime di coccodrillo”.

Quando il cane sbaglia: come farglielo capire senza sgridarlo

Cieco come una talpa

La talpa in realtà non è completamente cieca, bensì ha gli occhi coperti da una specifica membrana che serve a proteggerli dalla polvere e dalla terra che smuove per scavare le sue buche e i suoi tunnel.

Matto come un cavallo

Il cavallo è un animale estremamente intelligente; quindi, l’espressione “essere matto come un cavallo” è totalmente fuorviante, poiché questo pet non è assolutamente così.

Probabilmente, questa espressione è connessa alla sua indole irrequieta; infatti, se un cavallo si imbizzarrisce diventa ingestibile e indomabile, tanto che è difficile da cavalcare.

Occhi da pesce lesso

Avere gli occhi da pesce lesso, si riferisce al loro sguardo un po’ perso e smarrito.

Un’espressione non proprio positiva, poiché gli occhi da pesce lesso possono indicare uno sguardo perso nel vuoto e poco sveglio, oppure lo sguardo di chi è innamorato e sogna ad occhi aperti.

Essere solo come un cane

Questa espressione non rispecchia la realtà, perché i cani sono animali che amano stare in compagnia.

Probabilmente questo detto si riferisce ai cani randagi, che vivono da soli in strada senza una famiglia come punto di riferimento.

Il sonno degli animali: le specie più “dormiglione” e quelle che soffrono di “insonnia”

Lavorare come un mulo

Anche in questo caso questa espressione corrisponde alla realtà, perché indica una persona che lavora sodo proprio come accade al mulo che viene usato in agricoltura per lavori faticosi e continuativi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modi di dire dal regno animale

TrevisoToday è in caricamento