rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Attualità

L’Accademia Nazionale di Geriatria ha fatto tappa a Treviso per parlare di medicinali e anziani

Hanno partecipato oltre 150 persone in presenza e da remoto, coinvolgendo i medici specializzandi di numerose scuole di specialità da tutta Italia

Si è tenuto negli scorsi giorni il primo incontro trevigiano dell’Accademia Nazionale di Geriatria, organizzato dal dr Andrea Rossi, direttore dell’unità operativa di geriatria dell’ospedale Cà Foncello. Nel corso dell’evento è stata proposta una disamina di alcune delle tematiche e criticità principali riguardanti l’uso dei nuovi farmaci anticoagulanti nell’anziano, con particolare attenzione agli aspetti di multidisciplinarietà e conseguente necessità di gestione integrata del paziente per migliorarne la sicurezza.

I nuovi anticoagulanti orali diretti (DOAc) rappresentano una vera rivoluzione nella profilassi antitrombotica della fibrillazione atriale non valvolare e nel trattamento del tromboembolismo venoso. L’uso quotidiano di questi farmaci, la cui diffusione è in crescita esponenziale, e le novità derivanti dai trial clinici e dai registri “real life”, oltre al continuo aggiornamento delle linee guida di trattamento e profilassi, e la recente commercializzazione di antidoti specifici per le diverse molecole, rendono necessario un continuo aggiornamento su questa materia.

Sono intervenuti numerosi esperti dell’Ulss 2 sull’argomento tra cui la dott.ssa Sabina Villalta, il dottor Carlo Cernetti, il dottor Andrea Rossi, la dott.ssa Adriana Visonà, il dottor Simone Tonello ed il dottor Enrico Bernardi, con la partecipazione del prof Enzo Manzato dell'Università di Padova e del prof Mauro Zamboni dell’Università di Verona. Hanno partecipato oltre 150 persone in presenza e da remoto, coinvolgendo i medici specializzandi di numerose scuole di specialità da tutta Italia afferenti all’Accademia di Geriatria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Accademia Nazionale di Geriatria ha fatto tappa a Treviso per parlare di medicinali e anziani

TrevisoToday è in caricamento