Un talent per i giovani che cercano lavoro nel settore delle risorse umane

Il termine per le candidature è l'11 gennaio 2019. E' necessario avere un’età compresa tra i 24 e i 29 anni, essere disoccupati, avere una laurea e risiedere in alcune province precise

Foto tratta da Google Immagini

C’è tempo fino all’11 gennaio 2019 per candidarsi alla quarta edizione di Adhr Talent, l’originale selezione che nasce in Adhr Group, agenzia per il lavoro bolognese, con l’obiettivo di selezionare e formare giovani da inserire nel proprio organico.

Le esperienze passate sono state positive e ora, in vista dell’esigenza di aumentare il proprio organico in alcune delle filiali sul territorio, l’azienda sta lanciando una nuova edizione. «La nostra identità è sempre più chiara – dichiara Leonardo Nieri, Presidente di ADHR Group – e con questo Talent vogliamo continuare a mettere al centro dell’azienda la risorsa principale che abbiamo: le persone. È con le persone che portiamo avanti tutti i nostri progetti, con convinzione e amore nel fare le cose, ingredienti indispensabili per un lavoro di qualità e in grado di durare nel tempo». Il talent è un corso di alta formazione, totalmente gratuito – comprensivo di vitto e alloggio per chi non avesse un appoggio a Bologna – che si tiene nella sede Direzionale di Adhr Group a Castel Maggiore. La durata prevista è di due settimane a partire dal 28 gennaio per un totale di 80 ore full time da frequentare per almeno il 90% se si vuole accedere al tirocinio finale della durata di sei mesi in una delle filiali Adhr selezionate con il ruolo di Consulente Risorse Umane, figura professionale che sia in grado di gestire in autonomia l’iter di selezione del personale, di acquisire nuovi clienti e che conosca l’amministrazione del personale e la contrattualistica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio il percorso che hanno fatto Domitilla, Andrea, Erica e Magda, giovani under30 che, dopo aver partecipato a una delle passate edizioni del Talent, oggi lavorano stabilmente in Adhr Group con contratto a tempo indeterminato. «Mi ero appena laureata ed ero in cerca di un’opportunità – commenta Domitilla, 29enne bolognese che oggi lavora nella sede di Castel Maggiore nel settore formazione – e al termine del percorso l’azienda si è dimostrata attenta alle mie esigenze: ho potuto scegliere il settore che più mi si addiceva». Andrea ed Erica, 28enni, lavorano in una filiale del modenese. «Ero già interessato alle risorse umane – racconta Andrea – e ho trovato le lezioni molto utili perché a differenza di quelle più teoriche frequentate all’università, quelle del Talent mi hanno consentito di approfondire competenze direttamente sul campo. Io tra l’altro ho vissuto con il gruppo e questo ha aggiunto all’esperienza una ulteriore nota positiva». «Ero disoccupata quando mi sono candidata al Talent – aggiunge Erica – e sono stata attratta dalla possibilità di fare il tirocinio e poter poi entrare nel mondo del lavoro». Magda, 28enne veneta che oggi è assunta nella sede del “permanent” di Padova dopo essere partita dalle filiali e aver “fatto carriera” aggiunge: «Mi ero appena laureata in Giurisprudenza e in apparenza questo non era proprio il percorso più adatto alle mie corde. Invece ora sono felicissima di averlo intrapreso perché posso sfruttare le mie competenze giuridiche soprattutto nella parte del lavoro più legata alla contrattualistica. È un percorso che consiglio anche a tanti ragazzi che hanno studiato Legge e stanno ancora cercando la loro strada». Storie di successo, di ragazzi partiti con un titolo di studio in tasca e poche certezze sul futuro ai quali il Talent ha dato una possibilità che si è trasformata in una professione. Per chi vuole candidarsi, c’è tempo fino all’11 gennaio. Bisogna avere un’età compresa tra i 24 e i 29 anni, essere disoccupati, avere in tasca una laurea triennale o specialistica e risiedere o essere domiciliati in una delle seguenti province, sedi di filiali Adhr Group: Torino, Cuneo (Piemonte), Milano, Bergamo, Brescia, Monza Brianza, Varese (Lombardia), Vicenza, Treviso (Veneto), Udine (Friuli Venezia Giulia), Bologna, Modena, Reggio Emilia, Ravenna, Cesena (Emilia-Romagna), Firenze, Lucca (Toscana) e Pesaro Urbino (Marche). Per inviare curriculum e video motivazionale di accompagnamento (max 2 minuti), strumento utile ad aggiungere qualcosa di sé a un profilo che con tutta probabilità è quasi esclusivamente scolastico, bisogna andare sul sito www.adhr.it/adhrtalent, e compilare un form. Tra tutti i candidati che avranno fatto domanda ne verranno scelti 15 e, i migliori tra questi, al termine delle ore di aula, svolgeranno un tirocinio di 6 mesi (con indennità di partecipazione), presso le filiali Adhr Group delle province selezionate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento