Infarto mentre gioca a calcio: il cuore di Adriano ha smesso di battere

Adriano Nika di Zero Branco è morto all'ospedale Ca' Foncello dopo due giorni di agonia. Martedì i medici ne avevano dichiarato la morte cerebrale. Sabato 8 febbraio i funerali

In foto Adriano Nika

Dopo il tragico annuncio della morte cerebrale, ieri sera, mercoledì 5 febbraio, i medici dell'ospedale Ca' Foncello hanno annunciato il decesso del 20enne di Zero Branco Adriano Nika, colpito domenica scorsa da un infarto mentre stava giocando a calcio all'oratorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" la notizia della morte di Adriano ha lasciato nello sconforto più totale amici e conoscenti del giovane. La famiglia si è chiusa nel silenzio ma gli amici che avevano provato a salvarlo praticandogli il massaggio cardiaco in campo hanno riempito i social di messaggi di addio e cordoglio per il giovane. Grande appassionato di calcio, Adriano tifava l'Inter e, nonostante gli fossero stati diagnosticati alcuni problemi di cuore, amava scendere in campo anche solo per qualche passaggio. Una passione che domenica gli è stata fatale. Disperato il ricovero in elisoccorso nel reparto di Terapia intensiva a Treviso. Le condizioni del giovane erano apparse gravi fin da subito. Le speranze dei suoi cari hanno iniziato a spegnersi martedì sera quando i medici avevano dichiarato la morte cerebrale del ragazzo dopo un brusco peggioramento delle sue condizioni di salute. Ieri sera, mercoledì 5 febbraio, il tragico annuncio. Dopo due giorni di agonia il cuore di Adriano ha smesso di battere per sempre. Il Comune di Zero Branco sta già pensando di organizzare un torneo di calcio in suo onore. I funerali saranno celebrati sabato 8 febbraio alle 15 nella chiesa di Santa Maria Assunta a Zero Branco. Sarà l'ultima occasione per salutare un giovane scomparso decisamente troppo presto ma destinato a rimanere per sempre nel cuore delle persone che l'avevano conosciuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio all'azienda agricola Vaka Mora: a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento