Aeroporto Canova, bagarre in consiglio comunale: «Rischio chiusura prolungata»

Il consigliere comunale Fabio Pezzato (Lista Manildo) ha chiesto che Save Aertre intervenga al più presto per fare chiarezza sulla riapertura dello scalo trevigiano

La pista dell'aeroporto Canova di Treviso (Foto d'archivio)

La chiusura dell'aeroporto Canova è tornata a far discutere in consiglio comunale a Treviso. Save aveva fissato la riapertura per il mese di ottobre ma ad oggi non sembrano esserci novità in merito e il rischio di una chiusura prolungata sembra farsi sempre più concreto.

Il consigliere comunale Fabio Pezzato della lista Manildo, ha commentato la vicenda con queste parole: «Non è che questa chiusura verrà ulteriormente posticipata nascondendo invece un cambio di strategia di Save sullo scalo trevigiano? Se così fosse come consigliere e come cittadino mi piacerebbe essere aggiornato. Il presidente del consiglio di amministrazione di Aertre, profumatamente pagato dal Comune di Treviso (30mila euro per il presidente, 5mila euro i consiglieri), non ha nulla da dire sulla questione magari venendo a riportare al Consiglio comunale come stanno le cose? Mi dicono che, nelle ultime settimane, non si sono riuniti nemmeno i consigli di amministrazione del gruppo, e allora per cosa sono pagati? Se fossi l'amministrazione che pago con soldi pubblici una indennità affinché vi sia un controllo, convocherei il presidente velocemente esigendo che i vertici di Aertre vengano a riferire di quel che sta succedendo perché questo silenzio si sta facendo sempre più assordante, sia per i lavoratori che per la città» conclude Pezzato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo i consiglieri di maggioranza hanno replicato presentando una mozione a favore dello scalo e dei lavoratori del Canova. Si tratta di una richiesta di audizione ai rappresentati di Save-Aertre affinché vengano a relazionare sugli eventuali sviluppi futuri dell'aeroporto. Duro, infine, il commento contro le osservazioni mosse dall'opposizione: «Se oggi lo scalo è chiuso è anche cosa vostra. In questi mesi non ho sentito una sola parola vostra, al ministro Sergio Costa, che da mesi tiene bloccato un masterplan da 54 milioni che non prevede nessun aumento dei voli ma solo opere di mitigazione ambientale, opere di messa in sicurezza per i lavoratori e viabilità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento