menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, Conte al Comitato: «Ci lavorano 5mila persone: sono servi anche loro?»

Il sindaco di Treviso risponde alle accuse del Comitato dei cittadini che l'avevano definito «servo dei guadagni». Poi, come il Governatore Zaia, attacca il Movimento 5 Stelle

Non accenna a placarsi la polemica tra il Comitato Aeroporto e il sindaco di Treviso, Mario Conte. Nelle scorse ore il primo cittadino del capoluogo di Marca ha voluto replicare alle accuse che gli erano state mosse dal gruppo di cittadini contrari all'ampliamento dello scalo..

Conte non ha usato mezzi termini per rispondere a chi l'aveva accusato di essere un "servo dei guadagni". «Il Comitato a cui il ministro grillino Costa ha dato credito per bloccare il masterplan dell’Aeroporto Canova, una risorsa per l’intero territorio (posti di lavoro, logistica, sviluppo) dice che sono un servo. Sì, sono servo di un’intera comunità - ammette Conte - Le loro osservazioni sono quelle di chi guarda solo ai propri interessi e non riesce a vedere oltre alla punta del proprio naso. Sono forse servi anche le 5mila persone che vedono garantito il posto di lavoro grazie all’aeroporto? Quanto al resto, concordo con il nostro Presidente Luca Zaia: ciò che sta succedendo è imbarazzante e i grillini confermano di essere il partito del No. Per loro non esistono opere, per loro non esiste il futuro».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Aggredisce una studentessa in bici: 44enne finisce in carcere

  • Attualità

    Covid, 162 nuovi positivi e altri tre morti nella Marca

  • Attualità

    Vax Day per gli Over 80 nella Marca: «Oltre duemila vaccinati»

  • Attualità

    Monastier, sit-in davanti alla casa occupata: «Fuori gli abusivi»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento