Aiuti alle famiglie in difficoltà: due mesi per presentare le richieste

Dal 24 giugno al 23 agosto sarà possibile presentare la domanda all'Ufficio Servizi Sociali per i contributi inseriti all'interno del programma di interventi economici del Comune

Due mesi di tempo per partecipare ai bandi a favore delle famiglie in difficoltà: è questo il tempo fissato dall'amministrazione comunale di Montebelluna per raccogliere le richieste di contributo da parte dei residenti che ne hanno i requisiti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal 24 giugno al 23 agosto sarà infatti possibile presentare la domanda all'Ufficio Servizi Sociali per i contributi inseriti all'interno del programma di interventi economici a favore delle famiglie in difficoltà residenti in Veneto. Si tratta di tre diverse linee di intervento: il contributo forfettario di mille euro rivolto alle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati per il pagamento del canone di locazione; quello, sempre di mille euro, per ciascun figlio minore alle famiglie con figli minori di età rimasti orfani di uno o di entrambi i genitori ed infine il contributo forfettario di 900 euro alle famiglie con parti trigemellari e di 125 euro per ogni figlio minore di età per le famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro. «Pur trattandosi di contributi regionali, la raccolta delle istanze spetta al Comune che mette l’Ufficio Servizi Sociali a disposizione dei cittadini che hanno diritto al contributo. Lo scorso anno hanno potuto beneficiare di questi contributi almeno 70 famiglie circa ed invitiamo gli interessati a cogliere questa opportunità a sostegno delle famiglie con difficoltà» conclude l’assessore ai Servizi sociali, Antonio Romeo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

  • Passeggia a 150 metri da casa: multato dalla polizia stradale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento