menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Istituto Alberini: gli studenti rispondono alle critiche sulla loro scuola

Brando Rosada, rappresentante degli studenti dell’istituto di Lancenigo ha scritto un'accesa replica nei confronti dei giornali e del ministro Bussetti per difendere l'istituto

Non si placa la polemica intorno all'istituto Alberini di Lancenigo, nel comune di Villorba, finito al centro delle cronache locali nei giorni scorsi per colpa di alcune affermazioni rilasciate da un gruppo di studenti che descrivevano la loro scuola come un istituto in preda al degrado e dove la salute degli alunni era in grave pericolo. Nulla di più falso, stando alle dichiarazioni rilasciate nelle scorse ore da Brando Rosada, rappresentante degli studenti dell’istituto trevigiano. Il giovane ha scritto un'accorata lettera indirizzata alle testate locali e al ministro dell'istruzione Bussetti per smentire le voci negative sull'istituto a nome di tutti gli studenti iscritti all'Alberini. Quello che segue è il testo completo della lettera scritta dagli studenti.

Mi sento in dovere di scrivere questa missiva per smentire quanto riportato dalle varie testate locali e per esprimere tutta la mia personale indignazione per l’attacco diffamatorio fatto nei confronti del nostro istituto. Trovo del tutto sconcertante e poco professionale il comportamento di alcuni giornalisti che, senza nemmeno essersi accertati sulla veridicità delle informazioni ricevute da una fonte anonima, abbiano comunque deciso di procedere con la pubblicazione di un articolo, con il solo scopo di rimpinguare le pagine dei loro quotidiani, recando danni di immagine e di credibilità alla nostra scuola. Le affermazioni fatte dal gruppo di studenti qualche giorno fa sono del tutto infondate, inesistenti e ridicole. Punto primo: nel nostro istituto non vi è nessun soffitto a rischio di crollo, le reti citate nell’e mail di denuncia non sono altro che strutture sulle quali, nel giro di qualche settimana, verrà posato il nuovo intonaco, inoltre le temperature e i livelli di umidità, dopo recenti rilevazioni, risultano essere adeguate e nella norma. Dopo l’allagamento di qualche settimana fa, invece, la provincia è intervenuta tempestivamente e con il massimo della professionalità al fine di evitare qualsiasi tipo di disagio e per ripristinare al più presto il servizio scolastico. Punto secondo: l’iter educativo e professionale che viene impartito nel nostro istituto rappresenta uno dei migliori che possa esistere nel panorama della formazione alberghiera. Ogni giorno la nostra scuola si impegna ad investire tutte le sue forze per garantire una formazione a 360° ad ognuno di noi studenti. Punto terzo: i fondi a disposizione dei vari docenti per le pratiche sono più che sufficienti a ricoprire tutte le spese necessarie a garantire un’eccezionale e un’impeccabile formazione professionale agli studenti che, oltretutto, hanno la possibilità di approfondire la materia pratica durante le esperienze di alternanza scuola–lavoro che nel nostro istituto è organizzata molto bene. L’istituto Massimo Alberini di fatto rappresenta l’eccellenza per la formazione alberghiera non solo nella regione Veneto ma bensì a livello nazionale, lo attesta il nostro primo posto al campionato italiano tra gli istituti alberghieri. Vorrei che questa mia missiva venga pubblicata a titolo di smentita di tutte le falsità affermate sulla nostra scuola. Invito il Ministro Bussetti e tutti i giornalisti, che nei giorni scorsi hanno ricevuto la lettera di denuncia da parte di studenti anonimi, a visitare il nostro istituto e poter verificare di persona la professionalità con la quale esso opera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento