Gli Alpini di Signoressa portano il radicchio trevigiano in Valtellina per solidarietà

Pranzo solidale nei giorni scorsi grazie al gemellaggio tra le Penne Nere trevigiane e quelle della Valtellina. Un'iniziativa a cui ha partecipato anche il sindaco Colmellere

Il radicchio di Treviso “sbarca” in Valtellina, grazie agli Alpini di Signoressa che da anni organizzano a Ponte di Valtellina un pranzo a base di radicchio a scopo benefico per le iniziative parrocchiali. Lo scorso fine settimana si è svolta l'iniziativa a cui erano presenti anche gli assessori regionali del Veneto Gianpaolo Bottacin e della Lombardia Massimo Sertori oltre alla deputata e sindaco di Miane, Angela Colmellere.

Gli Alpini di Ponte Valtellina sono gemellati da 6 anni con le penne nere di Signoressa di Trevignano. Un sodalizio che va avanti dall'aprile 2013, e come di consueto per l’Ana le iniziative di solidarietà non sono mancate, a sostegno di realtà presenti nei rispettivi territori. Il ricavato del pranzo del radicchio è destinato fin dalla prima edizione alla parrocchia di Ponte, con la cui comunità nel tempo si è creato un rapporto di fraternità, condivisione e amicizia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Smog, torna l'allerta arancio: blocchi al traffico nel fine settimana

  • Incidenti stradali

    Malore alla guida, perde il controllo dell'auto e si schianta contro un distributore

  • Attualità

    Deputato di Fratelli d'Italia parteciperà alla conferenza sulle foibe al Django

  • Attualità

    Crisi Stefanel, il PD: «Una tragedia annunciata»

I più letti della settimana

  • Scende dall'auto per salvare un gufo a bordo strada: morta investita una 26enne

  • Sperona l'auto dei carabinieri, scende e la prende a picconate

  • Violentata dai colleghi alla cena aziendale: il caso finisce in tribunale

  • Tremendo schianto camion-auto sulla Noalese, un morto

  • «Imprenditore non trova operai? Applichi contratto giusto»

  • Kathrina si è spenta troppo presto: a soli 20 anni una leucemia se l'è portata via

Torna su
TrevisoToday è in caricamento