Gli Alpini di Signoressa portano il radicchio trevigiano in Valtellina per solidarietà

Pranzo solidale nei giorni scorsi grazie al gemellaggio tra le Penne Nere trevigiane e quelle della Valtellina. Un'iniziativa a cui ha partecipato anche il sindaco Colmellere

Il radicchio di Treviso “sbarca” in Valtellina, grazie agli Alpini di Signoressa che da anni organizzano a Ponte di Valtellina un pranzo a base di radicchio a scopo benefico per le iniziative parrocchiali. Lo scorso fine settimana si è svolta l'iniziativa a cui erano presenti anche gli assessori regionali del Veneto Gianpaolo Bottacin e della Lombardia Massimo Sertori oltre alla deputata e sindaco di Miane, Angela Colmellere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli Alpini di Ponte Valtellina sono gemellati da 6 anni con le penne nere di Signoressa di Trevignano. Un sodalizio che va avanti dall'aprile 2013, e come di consueto per l’Ana le iniziative di solidarietà non sono mancate, a sostegno di realtà presenti nei rispettivi territori. Il ricavato del pranzo del radicchio è destinato fin dalla prima edizione alla parrocchia di Ponte, con la cui comunità nel tempo si è creato un rapporto di fraternità, condivisione e amicizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si allontana da casa, trovata morta in un canale

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Bimba di due anni uccisa da un tumore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento