menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alternanza scuola-lavoro: ecco il progetto tra l'Istituto Besta e l'azienda Smile to Move

A Palazzo Giacomelli l’incontro conclusivo di un progetto scuola/azienda che ha coinvolto 28 studenti per 50 ore

La (buona) alternanza scuola lavoro continua grazie al progetto di Smile To Move, azienda di formazione innovativa per aziende e professionisti, e l’Istituto professionale Besta di Treviso in collaborazione con l’Area Education di Assindustria Venetocentro. Nei giorni scorsi a Palazzo Giacomelli l’incontro conclusivo di questa iniziativa che ha coinvolto i 28  studenti della classe 4DCP con i loro docenti per un totale di 50 ore con la presentazione e premiazione dei lavori prodotti e consegnati gli attestati di partecipazione agli studenti.

Da gennaio Smile to Move e Assindustria hanno seguito il percorso didattico con un programma predefinito, lungo 50 ore, presso l’istituto scolastico, promuovendo il lavoro di ricerca e progettazione relativamente ad un gadget commerciale, in stretta collaborazione con il Consiglio di classe che, a partire dal mese di ottobre 2018, aveva curato i moduli didattici relativi al marketing concept e alle tecniche di comunicazione verbale e visiva. Tra i sei gruppi in cui si era organizzata la classe si è affermato Mistery Pyramid, composto da Giulia Caporali, Yassine Chakarnah, Carlotta Kirchmayr e Beatrice Bellio. Gli altri progetti sono stati: Calendario perpetuo, Cilindro delle soluzioni, Folder T – Shirt, Portadocumenti e Tavoletta dei consigli.

Questa esperienza, progettata insieme da scuola e mondo del lavoro, ha messo in atto un percorso formativo che ha permesso agli studenti l’acquisizione di competenze trasversali e professionali, utili ad affrontare le nuove sfide del mondo del lavoro. Hanno partecipato all’incontro a Palazzo Giacomelli gli studenti della classe, la Dirigente scolastica  Sandra Messina, i rappresentanti di Assindustria Venetocentro, di Smile to Move e i docenti che hanno accompagnato il percorso. Marianna Marcuzzo, socia di Smile to Move e tutor esterno dei ragazzi racconta: “Ormai da tre anni collaboriamo con l’Istituto Besta e i suoi docenti per far vivere agli studenti un’esperienza che vada oltre le competenze tecniche richieste dal progetto assegnato e ci concentriamo soprattutto sul modo in cui i ragazzi rispondono alle sfide lavorative: li aiutiamo a riconoscere e far emergere i propri talenti, a collaborare con i propri colleghi e ad affrontare conflitti ed eventuali problemi inaspettati. Il risultato è ogni anno diverso ma sempre emozionante: tutti si mettono in gioco e danno tantissimo, non tanto per essere premiati ma soprattutto per la soddisfazione di fare del loro meglio. Anche per noi in Smile to Move è un investimento che riteniamo importante non solo perché è giusto che ogni azienda si impegni per il futuro dei ragazzi ma perché proprio loro determinano il nostro futuro!”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento