Attualità

Ama Crai Est dona 52mila bottiglie di acqua ai Vax Point per gli anziani in coda

Gianfranco Scola, direttore generale del gruppo: "Ci auguriamo che la campagna vaccinale prosegua nel migliore dei modi per essere fuori da questa pandemia il più presto possibile”

Nella foto Nadia Bet, coordinatrice infermieristica, Stefano Santin, tecnico della prevenzione, Marta Tusinska, coordinatrice area amministrativa, il responsabile della Protezione Civile e Consigliere della Coop. di Bibano Socia di AMA CRAI, Luigi Bet, e il responsabile della logistica Ulss2, Luigi Buzzi

AMA CRAI EST, Società cooperativa della Grande Distribuzione, donerà oltre 52mila bottiglie di acqua all’Ulss 2 Marca Trevigiana da destinare ai Punti Vaccino anti-Covid19 del territorio. Si tratta di un’iniziativa solidale nei confronti del territorio trevigiano, da destinare al personale e ai tanti anziani, e non solo, che con pazienza si mettono in coda per aderire alla campagna vaccinale.

“Siamo entrati nel vivo della vaccinazione degli anziani del territorio trevigiano – spiega Gianfranco Scola, direttore generale di AMA CRAI EST – e nelle prossime settimane il caldo potrebbe mettere alla prova chi si mette in coda con diligenza e pazienza, anche solo per qualche decina di minuti. Ecco perché abbiamo pensato di donare bancali di acqua Crai e di altri marchi, all’Ulss2 Marca Trevigiana da destinare ai 7 punti vaccino in provincia di Treviso, per dare un sostegno e conforto a chi è in attesa della vaccinazione anti-covid19, oltre che per il personale sanitario in prima fila nella somministrazione. Un piccolo gesto che ci auguriamo possa essere di aiuto in questo momento ancora critico ma anche di speranza. Da sempre, AMA CRAI è vicina e attenta alle esigenze delle comunità del territorio. Ci auguriamo che la campagna vaccinale prosegua nel migliore dei modi per essere fuori da questa pandemia il più presto possibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ama Crai Est dona 52mila bottiglie di acqua ai Vax Point per gli anziani in coda

TrevisoToday è in caricamento