rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Attualità Canizzano

Ama il tuo quartiere, nona edizione al via nelle scuole di Treviso

I quartieri coinvolti saranno San Liberale, Santa Bona, San Paolo e Monigo. Ai bambini saranno chiesti degli elaborati di gruppo o individuali su come sono tornati a vivere il territorio dopo la fine delle restrizioni

Come vedono i bambini il loro territorio e come pensano possa essere migliorato? Le proposte dei giovani cittadini vengono ascoltate dalle istituzioni? A queste domande vuole rispondere la nona edizione del concorso "Ama il tuo quartiere", organizzato dall'associazione "Ascoltare per costruire" e dal Comune di Treviso, in collaborazione con Regione Veneto, Provincia di Treviso e Pro Loco di Canizzano. L'iniziativa ha visto partecipare negli anni circa 8mila bambini provenienti da tutti i quartieri del Comune di Treviso e si pone come obbiettivo quello di promuovere il rapporto tra scuole, bambini e territorio. Nel 2021/2022 c'è stato un importante aumento dei partecipanti, quasi 500 bambini delle scuole elementari Collodi (San Liberale), Carducci (Santa Bona), Valeri (San Paolo), Vittorino da Feltre (Monigo), scuola dell’infanzia Barbisan (Santa Bona) e San Paolo.

Di cosa si tratta

I temi della nona edizione sono “Ritorniamo a vivere il quartiere” dove si è chiesto ai bambini di fare degli elaborati di gruppo o individuali relativi a come sono tornati a vivere il proprio territorio con la riapertura di tutte le attività dando dei consigli su come migliorare il proprio quartiere ed “E io cosa posso fare?”, attraverso il quale si è chiesto ai bambini di fare degli elaborati, di gruppo o individuali, inserendo, eventualmente, anche spunti e riflessioni su come gli Enti pubblici possono  aiutarli in questo loro impegno. Per questa edizione verrà organizzata una premiazione in tutte le scuole coinvolte: il 25 maggio alle 11.15 la scuola Collodi, il 27 maggio, dalle 8.15 alle 15, le altre cinque scuole.  La mostra dei lavori sarà, invece, dal 26 maggio all'8 giugno nel salone della Provincia di Treviso.   Come per ogni edizione, alcune delle proposte fatte dai bambini vedranno la luce grazie all'impegno del Comune di Treviso.  Inoltre, durante le premiazioni sarà firmato un "contratto" tra il Comune ed i bambini delle scuole per dare a questi ultimi un segnale di quanto sia apprezzato il loro impegno e di come il ruolo del cittadino sia importante e centrale per le istituzioni. Grazie ad Ama il tuo Quartiere sono stati realizzati alcuni importanti progetti: il tavolo delle regole e della pace (scuole S. Giovanni Bosco di Canizzano), il depliant sulla storia del quartiere di Canizzano, il progetto bambini ecovigili e la manutenzione del giardino Primo Maggio (scuola Azzoni), donazione degli alberi e depliant sulla storia di San Liberale, l’installazione della cartellonistica stradale con il nome della scuola Rambaldo degli Azzoni di San Giuseppe e l’installazione di due cestini, il Cancelparco delle scuole Vittorino da Feltre. In più, sono in fase di realizzazione l’arrampicata da esterno per la scuola Collodi, il percorso guidato nel quartiere di San Giuseppe e la siepe di recinzione della scuola Collodi. 

I commenti

«Ama il tuo quartiere è una di quelle iniziative che apprezziamo per la capacità di creare un rapporto fra scuola e istituzioni, facendo sì che i bambini, attraverso proposte e progetti, possano partecipare attivamente alla costruzione della città del futuro attraverso opere e progetti concreti - le parole del sindaco Mario Conte -. Ringrazio l’associazione "Ascoltare per costruire" che da nove anni porta avanti questo impegno e tutte le scuole che, anche quest’anno hanno voluto partecipare al progetto. Da qui, ne siamo certi, nasceranno opere vere, utili, volute dai bambini e frutto del confronto con l'amministrazione».

«Ama il tuo quartiere è una iniziativa che portiamo avanti con entusiasmo insieme ad Ascoltare per Costruire e che ha permesso di realizzare una serie di interventi partendo proprio dalle richieste e dai progetti dei bambini - continua l’assessore ai Lavori pubblici Sandro Zampese -. Grazie a questa sinergia, presto saranno consegnate alla collettività altre opere, che rappresentano un forte segnale di collaborazione fra scuola e istituzioni e che hanno visto il Settore Lavori Pubblici impegnato nella condivisione e nella pronta realizzazione delle proposte». Così l’assessore all’Istruzione Silvia Nizzetto: «Ama il tuo Quartiere è un progetto che porta nel nome un valore fondamentale che dovrebbe essere sentito da ogni singolo cittadino. Attraverso quest'azione di partecipazione attiva si educano i ragazzi alla responsabilità, alla conoscenza del territorio e al legame con l'amministrazione, inoltre è un'ottima occasione per ricordare anche agli adulti le buone prassi».

Francesco Mattia Mari, presidente di Ascoltare per costruire: «È una straordinaria soddisfazione per la nostra Associazione avere ancora dopo nove anni una partecipazione così importante ed impegnata, soprattutto se si considera che le scuole vendono da due duri anni. Un grazie speciale va, allora, a tutte le maestre che sostengono questa iniziativa. Un ringraziamento, poi, a tutti i nostri volontari, agli sponsor, alla Regione, alla Provincia, alla Pro Loco di Canizzano e, naturalmente, al Comune di Treviso che in questi anni si sta impegnando tantissimo per realizzare le proposte dei bambini. E questo è molto importante perché dà un segnale che loro, come cittadini, contano e sono ascoltati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ama il tuo quartiere, nona edizione al via nelle scuole di Treviso

TrevisoToday è in caricamento