menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ama il tuo quartiere: a Treviso la mostra di progetti realizzati dagli studenti delle scuole

Sono stati oltre settecento i partecipanti alla quinta edizione del progetto scolastico dedicato ai quartieri trevigiani. Le opere saranno esposte all'archivio di Stato

TREVISO Giunge quest anno alla sua quinta edizione il concorso “Ama il tuo quartiere”, organizzato dall’associazione Ascoltare per Costruire e dal comune di Treviso in collaborazione con la Regione Veneto , la Provincia di Treviso, la Pro Loco di Canizzano, l’Ente Parco Sile e il Ministero dei Beni Culturali.

Il concorso per l’anno scolastico 2017/2018 ha coinvolto le Scuole Azzoni (san Giuseppe), Anna Frank (Santa Maria sul Sile), Bindoni (San Pelajo), Collodi (San Liberale), Prati (centro storico) e Primo Maggio (San Bartolomeo). Il numero complessivo di partecipanti per quest’edizione sarà di circa 700 bambini, ai quali è stato chiesto di produrre in classe degli elaborati, scritti o grafici, su due diversi temi: “C’era una volta la mia città” e ”Adottiamo il verde del mio quartiere”. Il primo tema chiedeva ai bambini di svolgere una piccola ricerca su un aspetto storico del proprio quartiere; il secondo era invece incentrato sulle aree verdi della città.

L’esposizione di tutti gli elaborati prodotti dai bambini avrà luogo all’archivio di Stato dal 14 al 26 maggio. La mostra sarà inaugurata mercoledì 16 maggio alle ore 10.30 presso l’Archivio di Stato alla presenza dei bambini delle scuole Bindoni e Prati. I giovani studenti delle scuole trevigiane saranno poi premiati il 22 maggio, dalle 10 alle 11, presso le piscine comunali di Treviso. Oltre alla premiazione finale verranno premiate anche le classi delle singole scuole: nel mese di marzo alla sagra di San Giuseppe sono stati premiati i ragazzi della scuola “Azzoni”; mercoledì 16 maggio alle 15 toccherà ai bambini della scuola “Anna Frank” , mentre le scuole “Bindoni” e “Prati” verranno premiate in occasione dell’inaugurazione della mostra. La scuola “Collodi” sarà premiata nella sua stessa sede il 19 ,aggio, mentre la “Primo Maggio” verrà premiata il 9 giugno.

Dichiara Francesco Mattia Mari, presidente dell’associazione organizzatrice: “siamo arrivati alla quinta edizione del concorso, un traguardo molto importante per chi, con impegno e passione, organizza un'iniziativa di volontariato. Ringrazio il Comune di Treviso, in particolare l'Assessorato alla Città educativa, con cui coorganizziamo l'iniziativa, la Regione Veneto, la Provincia di Treviso e la sua stamperia, l'Archivio di Stato, le  scuole, i collaboratori e tutti gli enti e sponsor coinvolti" Dichiarano il sindaco di Treviso Giovanni Manildo e l’assessore Anna Caterina Cabino: “Continua l’impegno dell’Associazione “Ascoltare per costruire”  che ha presentato il suo progetto "Ama il tuo quartiere" in occasione del bando del comune “La Città Educativa”. Il quarto appuntamento quest’anno coinvolge le scuole dell’infanzia e primarie dei cinque istituti comprensivi con i quartieri di San Giuseppe, Sant’Angelo, San Bartolomeo, San Pelajo, San Liberale-Monigo, Selvana e Canizzano. Il progressivo coinvolgimento di tutti gli istituti comprensivi dimostra quanto sia stato proficuo sostenere, in questi anni, l’attenzione dei bambini nei confronti dell’ambiente che li circonda e nello stesso tempo resti fondamentale promuovere, con iniziative consone alla loro età, il senso della cura dei beni comuni. Un ringraziamento va ai dirigenti scolastici e agli insegnanti che vivono la loro professione con disponibilità e desiderio di contribuire alle iniziative del territorio. A tutti il consueto augurio di un’ottima riuscita dell’evento.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento