Blitz degli animalisti nella notte: Palaverde riempito di cartelli contro il Trentino

Sono stati posizionati nella notte tra venerdì 28 e sabato 29 febbraio dall'associazione Centopercentoanimalisti che lancia un grave atto d'accusa contro la caccia

La partita De’ Longhi Treviso Basket contro Dolomiti Energia basket Trentino prevista per domenica 1 marzo è stata rinviata a data da destinarsi, tuttavia, nella notte tra venerdì 28 e sabato 29 febbraio, i militanti del gruppo Centopercentoanimalisti hanno tappezzato il “Palaverde” di Villorba con manifesti “dedicati” alla caccia contro orsi, lupi e marmotte approfittando dell'autonomia regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«In Trentino – scrivono gli animalisti - domina la lobby dei cacciatori, che “normalmente” uccidono caprioli, cervi e camosci a braccetto con gli speculatori che distruggono l’ambiente montano, i cacciatori (spesso sono le stesse persone) manovrano i politicanti, molti dei quali sono cacciatori anche loro. Come diciamo noi, “Lo sport non cancella l’odore”, né la vergogna di una regione sanguinaria. Il Trentino - concludono gli animalisti - ha aspettato un giorno intero prima di render nota la località dove si erano fermati i tre turisti lombardi positivi al Coronavirus, per non danneggiare il turismo. I manovratori pinocchi di quella regione li conosciamo fin troppo bene, per nascondere l’uccisione dell’Orso M49 ne inventarono di tutti i colori, dalla fuga al letargo, vergogna».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento